A. Lange & Söhne Homo Faber Venezia 2022: la collezione Handwerkskunst

A. Lange & Söhne Homo Faber Venezia 2022A. Lange & Söhne è presente a Homo Faber, alla Fondazione Michelangelo a Venezia. Selezionata per la sua eccezionale competenza nell’ambito dell’alta orologeria di precisione e per la sua superba tradizione artigianale, la Manifattura tedesca presenta la sua collezione Handwerkskunst all’interno della mostra “Details: Genealogies of Ornament”, situata all’interno del vecchio edificio appartenente all’ex Scuola Nautica.

Questa mostra poliedrica mette in evidenza l’artigianato meticoloso che continua ad avere un ruolo importante nella produzione di oggetti di lusso, come orologi, gioielli e haute couture. L’esibizione completa è stata realizzata dalla curatrice di mostre ed esperta di moda Judith Clark. All’interno di un ambiente coinvolgente con pannelli murali splendidamente lavorati e piastrelle speciali realizzate appositamente, i visitatori potranno esplorare la pura diversità e acquisire una comprensione del lignaggio – o genealogia – di ogni artigianato che include sofisticate tradizioni tramandate di generazione in generazione.

A. Lange & Söhne Homo Faber Venezia 2022: la collezione Handwerkskunst

All’interno dei sette modelli che compongono la collezione Handwerkskunst, i maestri orologiai di A. Lange & Söhne esaltano la loro abilità artistica. Il concetto “Handwerkskunst” tradotto in italiano con artigianato, fa riferimento alle meticolose lavorazioni degli orologi, dei quadranti e delle casse, eseguite per mezzo di rifiniture, incisioni e smaltature proprie del brand.

Grazie all’utilizzo di tecniche rare e talvolta rivisitate, A. Lange & Söhne accoglie la sfida di rendere lo straordinario uno standard di raffinatezza, per il quale la Manifattura viene onorata ad un livello ancora più alto. Tra il 2011 e il 2021 A. Lange & Söhne ha introdotto sette nuovi modelli nella collezione Handwerkskunst.

Il modello Richard Lange Tourbillon “Pour le Mérite” Handwerkskunst è il primo modello caratterizzato da un finissage particolarmente elaborato. Questo segnatempo è stato presentato nel 2011 in una edizione limitata di 15 esemplari con una cassa in oro color miele, un’esclusiva di Lange. Dotato di un raro sistema di trasmissione a fuso e a catena e un tourbillon, è considerato la quintessenza della maestria artigianale e meccanica.

Il quadrante, realizzato nello stesso oro color miele è caratterizzato da una rifinitura speciale chiamata tremblage. Questa rara forma di incisione è ottenuta dal movimento circolare dello scalpello, compiuto in otto direzioni diverse. Il risultato di questa lavorazione è una texture granulare altamente filigranata, che genera una sorprendente superficie satinata e tridimensionale. Questa magnifica impressione viene implementata da una decorazione a soléil sulla platina tre quarti, realizzata in alpacca naturale , che può essere ammirata attraverso il fondello in vetro zaffiro.

Inoltre, il ponte della quarta ruota è decorato con un’elaborata incisione a rilievo. Contrariamente agli intagli tradizionali, questa tecnica viene utilizzata per scolpire il motivo nel materiale, di modo che si distingua dallo sfondo.

L’ultimo capolavoro della serie, il Cabaret Tourbillon Handwerkskunst del 2021, riunisce anch’esso un’orologeria all’avanguardia e una rara maestria artigianale. Questo modello richiama il primo orologio da polso con Tourbillon dotato dello stop dei secondi, realizzato da A. Lange & Söhne nel 2008. Il suo quadrante in oro bianco massiccio diviso in tre parti è realizzato con due diverse tecniche di incisione e l’arte della lucidatura nera. Il quadrante è stato realizzato con una copertura in smalto semitrasparente che conferisce all’incisione un’ulteriore profondità, generando differenti toni di grigio metallici.

L’area interna si distingue per un sottile decoro a losanghe applicato manualmente che fa da sfondo all’iconica grande data di Lange. Questo motivo particolare che si ripete costituisce una vera e propria sfida, in quanto anche solo una piccola anomalia salterebbe subito all’occhio. Una linea sottile decorata con tremblage separa visivamente le parti del quadrante l’una dall’altra. Questa incisione impreziosisce e fa da cornice alle lancette e alla finestra della data. La parte superiore del ponte del tourbillon a un minuto è rifinita con lucidatura nera, considerata una delle tecniche di finitura più difficili da realizzare.

I visitatori di Homo Faber non solo avranno l’opportunità di osservare dal vivo l’intera collezione Handwerkskunst e di scoprire l’importante storia degli orologi da tasca, ma potranno vedere all’opera un maestro incisore della Manifattura intento a decorare a mano il ponte del bilanciere. Grazie al suo intricato motivo floreale, questa minuscola parte del movimento splendidamente abbellita, è un apprezzato segno distintivo presente in tutti i segnatempo A. Lange & Söhne; ogni orologio porta la firma personale del suo incisore, rendendo un pezzo unico. Il motivo floreale ha inoltre una lunga tradizione: ha già abbellito i segnatempo di precisione creati agli albori della manifattura a metà del XIX secolo.

« di 12 »

About Author /

Laureata in Lettere con una passione per il buon cibo. L'altra sua grande passione è la fotografia ;)

Start typing and press Enter to search