Arredamento design ristoranti: sedie, sgabelli e tavoli firmati Pedrali

Sedie, sgabelli e tavoli di design per arredo contract ideati per tanti ristoranti in Italia da Pedrali. Scoprite tutto su Globe Styles

Arredamento design ristoranti – Gli arredi Pedrali sono stati scelti per arredare alcune location prestigiose nel mondo Horeca conferendo loro carattere ed eleganza e adattandosi perfettamente a ogni ambiente, dal più classico al più contemporaneo.

Bohem La Stazione

Una location dall’atmosfera magica e suggestiva in un contesto d’eccezione, il lago di Iseo e i vigneti della Franciacorta, accoglie l’incantevole Bohem La Stazione, storica stazione di Paratico-Sarnico che è stata oggetto di un delicato intervento di restauro.

Già fulcro di tre diverse attività, la Boutique di fiori, la Caffetteria bistrot e la confetteria, oggi il primo piano dell’edificio ospita un elegante e raffinato ristorante, studiato ed allestito per regalare una piacevole esperienza culinaria. Per questo ambiente sono state scelte le poltrone in velluto della collezione Tweet, versatili e accoglienti, abbinate ai tavoli Inox in acciaio nella finitura ottone anticato. Gli arredi, in una soluzione di continuità con gli altri locali, rispondono perfettamente ad un’esigenza di cambiamento nel rispetto della storia e della tradizione del luogo.

Caffè Fernanda

All’interno della Pinacoteca di Brera, l’ultima sala del percorso museale ospita il Caffè Fernanda, caffetteria e bistrot che propone un menù ispirato all’arte, firmato dallo chef Filippo La Mantia. Un progetto di interior curato dallo studio milanese rgastudio, focalizzato sia sulla coerenza cromatica e materica con le sale espositive, sia sulla reinterpretazione dell’architettura dello spazio risalente agli anni ’50.

In quest’atmosfera unica e suggestiva si inseriscono gli arredi Pedrali, capaci di esaltare la raffinatezza del locale senza interferire con la visione delle opere d’arte presenti. Una parete della sala è completamente arredata dalle sedute modulari Modus accostate all’eleganza delle poltroncine Jazz, con imbottitura in ecopelle color rosa cipria e telaio in acciaio con finitura ottone anticato, e ai tavoli Inox, con ripiano in noce e basamento sempre con finitura ottone anticato.

Nella parte centrale della sala le sedute Nym, dal caratteristico schienale ad arco in legno curvato, e Nemea, che abbinano il frassino ad un telaio in pressofusione di alluminio, accolgono gli ospiti che possono rilassarsi sorseggiando un drink e ammirando lo scorcio de Il bacio di Francesco Hayez, esposto nell’ultima sala del museo. La caffetteria offre anche uno spazio esterno, che si affaccia sul cortile, protetto dal loggiato: qui i tavoli e le sedute della collezione per esterni Nolita, realizzati completamente in acciaio per garantire il massimo della solidità e durevolezza, permettono di vivere momenti di convivialità all’aria aperta.

Caffè del Colleoni

Sotto i portici del Sentierone, il viale alberato nel cuore di Bergamo, la nuova gestione del Caffè del Colleoni ha portato con sé un’aria di freschezza e di rinnovamento nel centro della città. L’obiettivo dei gestori del locale è quello di vivacizzare il centro piacentiniano nelle ore serali e di mantenere viva la tradizione del caffè come luogo di incontro.

L’atmosfera dell’ampia terrazza esterna permette di godere delle belle giornate: il tutto accompagnato da sfiziose proposte gourmet per l’ora dell’aperitivo o per cena. Per il restyling sono state scelte le sedute della collezione Tribeca di CMP Design, un’icona outdoor rivisitata attraverso nuovi materiali, che si contraddistingue per la sua natura durevole, pulibile e colorata, e i tavoli Elliot, disegnati da Patrick Jouin, dal design raffinato e architettonico che trasmette un senso di armonia e una solidità capace di renderli leggeri e funzionali.

Monastero di Astino

La Val d’Astino, situata al di sotto dei colli di Città Alta a Bergamo e caratterizzata dalla sensazione di tranquillità e quiete che infonde in coloro che la visitano, ospita un complesso monastico plurisecolare di origine vallombrosana che nel 2015 è tornato ad essere un luogo vissuto e meta di visite: sin dalla riapertura ha ospitato numerosi eventi, mostre e iniziative legate soprattutto al mondo dell’enogastronomia.

La rinascita di questo luogo ha coinciso con l’apertura di alcuni spazi che, in seguito ai lavori di restauro, sono stati dati in gestione ad attività di ristorazione. Una proposta raffinata viene offerta dal locale situato sotto la torre del Guala all’interno del Monastero di Astino: per questa esclusiva location sono stati scelti le sedie e i tavoli della collezione Nolita disegnata da CMP Design.

SushiFun

Nel cuore della Chinatown Milanese lo studio Kentool ha ridisegnato SushiFun, un ambiente in grado di offrire un’ironica commistione tra i colori della cucina giapponese ed un linguaggio architettonico fortemente simbolico e riconoscibile, che si pone come punto di partenza per i futuri punti vendita del brand.

La grande parete d’ingresso, rivestita con carta da parati che riporta creature ed elementi appartenenti al mondo marino, presenta delle nicchie in rovere che ospitano opere di artisti emergenti; le altre pareti sono trattate con del microcemento color tortora e foglie di rame e presentano incisioni che ricordano i disegni della carta da parati.

Il locale è un unico ambiente open space dove gli spazi privati propri della cucina e l’area adibita al take away, riservato alla clientela, sono adeguatamente separati tramite banconi disegnati su misura e rivestiti in legno a cui sono abbinati gli sgabelli Tribeca di CMP Design, realizzati in acciaio e estruso di PVC con anima in nylon, elementi chiave dell’arredo. Infatti, il loro color rosa ha dettato regola per le cromie del progetto, conferendo al locale un’atmosfera intima e conviviale e creando un piacevole dialogo con gli effetti di luce e ombra generati dai corpi illuminanti a soffitto.

Ristorante Fratelli Fanelli

Nella suggestiva città di Polignano a Mare è stato recentemente inaugurato il ristorante Fratelli Fanelli, specializzato nella cucina di mare. L’interno è arredato in stile tropical, impreziosito dall’accostamento cromatico del dorato per le strutture metalliche e del verde petrolio per le finiture. Gli arredi interni sono freschi, puliti e raffinati; gli eleganti piani in quarzo del banco espositivo e del tavolo centrale di preparazione sono illuminati da una pioggia di luce donatagli dal grande lampadario centrale.

Lo spazio interno è caratterizzato dalla cucina a vista e dagli arredi Pedrali: gli sgabelli Babila, disegnati da Odo Fioravanti, con scocca dalla silhouette arcuata di color giallo senape, sono abbinati ai tavoli Lunar, di Pio e Tito Toso, dal caratteristico basamento formato dall’unione di quattro trapezi in tondino d’acciaio e con ripiano con bordo ottonato. Un ambiente originale dove le tonalità marine e i dettagli esotici si uniscono ai profumi del mare.