Artemide lampade da soffitto 2018: Gople Lamp riconcilia attraverso la luce gli spazi dell’uomo e la natura

La forma elementare di Gople lamp di Artemide esalta la bellezza del vetro lavorato a mano secondo un’antica tecnica veneziana. Scoprila su Globe Styles

La forma elementare di Gople lamp di Artemide esalta la bellezza del vetro lavorato a mano secondo un’antica tecnica veneziana che sfuma vetro bianco in vetro cristallo unendoli durante la soffiatura e rendendo così unico ogni pezzo. A questo si affiancano anche più innovative finiture con metallizzazione sottovuoto silver o rame.

In entrambi i casi la finitura del vetro è studiata per rapportarsi al meglio con la luce emessa, schermando la sorgente e massimizzando l’emissione diretta grazie alla trasparenza.

La più semplice versione con tradizionale attacco E27 è progettata per offrire diversi livelli di performance rispetto alla più innovativa RWB che possono essere combinati tra loro nella creazione di scenari di luce per seguire le necessità degli spazi. È una soluzione senza tempo per la flessibilità nell’adattarsi all’evolversi delle tecnologie delle sorgenti standard.

Gople Lamp riconcilia attraverso la luce gli spazi dell’uomo e la natura. All’interno del vetro soffiato a mano è racchiusa una tecnologia brevettata di luce RWB che aiuta la crescita delle piante e può creare un ambiente ottimale per l’uomo dal punto di vista emotivo, fisiologico e percettivo. È una nuova testimonianza del percorso di ricerca Artemide sulle qualità della luce e del suo colore. Il sistema RWB (red-white-blue), brevettato nel 2011, è un cambio di paradigma, un diverso modo di interpretare la luce colorata, per una luce attenta al benessere dell’uomo ma anche all’ambiente.

Gople Lamp RWB calibra le sue emissioni sui valori di PPFD (Photosynthetic Photon Flux Density), necessario alle piante in due fasi in cui l’apporto della corretta luce è essenziale: la fase vegetativa viene accompagnata da una radiazione di colore blu, con lunghezza d’onda di 425 – 450 nm, la fase di fioritura da una radiazione rossa, tra i 575 – 625nm. Unisce all’emissione diretta e controllata RWB una luce bianca indiretta diffusa controllabile separatamente.