Baby-G Shock 25 anniversario: gli indistruttibili orologi da donna di Casio

BABY-G, il brand di orologi indistruttibili da donna di Casio, festeggia quest’anno il suo 25esimo anniversario. Scoprite tutto su Globe Styles

Baby-G Shock 25 anniversario – BABY-G, il brand di orologi indistruttibili da donna di Casio, festeggia quest’anno il suo 25esimo anniversario. Nato negli anni ’90, si fa portavoce di un trend destinato a fare storia: gli orologi anti-urto dal look strong e audace anche per il pubblico femminile.

Già nei primi anni ‘80, l’ingegnere Kikuo Ibe, inventore di G-SHOCK, tentò di dar vita ad un orologio indistruttibile, creando così nel 1983 il primo G-SHOCK che diventò sin da subito un must have nella moda maschile.

Questa tendenza conquistò da subito il pubblico femminile, alla costante ricerca di un orologio iconico e grintoso che potesse rappresentare al meglio il loro stile. Nel 1994, Casio lancia il DW-520, il primo orologio digitale da donna BABY-G che interpreta appieno i valori di G-SHOCK: un design estremamente pop che richiama suggestioni appartenenti alla cultura giovanile street e al mondo del surf, resistente agli urti ma con cassa più piccola per adattarsi al polso delle donne.

Il nome BABY-G prende la “G” da G-SHOCK e la combina con “Baby”, termine inglese usato quando ci si rivolge in maniera affettuosa ad una ragazza.

Il primo modello BABY-G, il DW-520, presentava il logo G-SHOCK sulla scatola come segno di identificazione e associazione al Brand di orologi indistruttibili per eccellenza, ma è con il BG-100 lanciato l’anno successivo, che Casio inizia ad utilizzare il logo “BABY-G”.

Da quel momento Casio si concentra anche sull’universo degli orologi femminili, disegnando le sue collezioni BABY-G con segnatempo sempre diversi che traggono ispirazione da tematiche sportive come snowboard, skate e surf, da generi musicali come il reggae e l’ hip-hop, fino all’arte contemporanea.

Diventato il punto di riferimento per le esigenze di un pubblico di giovani ragazze, BABY-G si dedica a perfezionare le sue linee con funzionalità e materiali diversi: dal G-MS con parti metalliche e ricarica solare, al BG-370R impermeabile all’acqua fino a 200 metri, passando per veri e propri gioielli di innovazione come il BGT-2000, il primo BABY-G dotato di radio controllo.

Con il passare degli anni, BABY-G consolida la sua posizione nel mercato, attirando l’attenzione delle giovani adolescenti e arrivando così a vendere oltre 3 milioni di orologi nel 2012.

Nel 2014 si rinnova completamente: da “sorella minore” di G-SHOCK a “fidanzata” di G-SHOCK, con il claim che da “Tough and Cute” si evolve in “Tough and Cool” e con un nuovo design del logo che cede il minuscolo ad un molto più deciso “bold”. Da questo momento BABY-G si concentra su linee ancora più audaci destinate non più ad un target di teenager ma di giovani donne sicure.

Nel 2019 il trend di crescita di BABY-G si conferma positivo. I modelli delle collezioni includono la serie G-MS con un design raffinato che mixa l’acciaio alla resina, gli orologi sportivi G-SQUAD e BSA che si abbinano all’app dedicata Casio per supportare il training e i classici modelli con cassa bold che ricorda i G-SHOCK per le ragazze dall’animo più street.