Becho ristorante via Savona Milano: il bistrot contemporaneo con un approccio sostenibile

Apre Becho, il bistrot contemporaneo che sceglie un approccio sostenibile utilizzando ingredienti di realtà locali che rispettano il pianeta. Scopritelo su Globe Styles

Becho ristorante via Savona Milano – Nel distretto di Zona Tortona inaugura Becho, il bistrot contemporaneo nato da un’idea dei proprietari di Gesto che sceglie un approccio sostenibile utilizzando ingredienti di realtà locali che rispettano il pianeta.

Dall’esperienza di Gesto, che ha lanciato un nuovo modo di pensare grazie a semplici accortezze e tecnologie innovative che consentono ogni giorno di ridurre notevolmente l’impatto dei nostri gesti sull’ambiente, Becho rinnova la promessa di conservazione e tutela dell’habitat.

La sostenibilità per Becho significa gestire l’impatto sociale e ambientale della propria attività sia formando
il proprio personale ad osservare una serie di comportamenti sostenibili sia stimolare i clienti a compiere
scelte più responsabili.

Becho sceglie un approccio sostenibile in cui ogni spreco è minimizzato, la materia prima viene utilizzata nel
suo insieme cercando di evitare una eccessiva produzione di rifiuti che sono costantemente differenziati. Il
recupero e riutilizzo sono parte integrante del progetto, come gran parte degli arredi del locale che hanno
subito un lavoro di restauro manuale e in questo modo hanno ottenuto una nuova vita.

L’attenzione alla scelta dei materiali, perlopiù biodegradabili, e infine parsimonia nell’utilizzo di acqua e risparmio energetico.

Il menù ideato dal giovane chef altoatesino Patrick Kreidl, proveniente da cucine stellate europee, risente delle influenze internazionali ma sempre rispettando la natura e la freschezza delle materie prime stagionali accuratamente selezionate da produttori che tutelano l’eco sistema.

La proposta culinaria è varia e sfiziosa si passa dalla battuta di fassona alla tortilla spagnola al falafel di legumi ai canederli di pane napoletano in un viaggio di gusto e sapori che attraversa Paesi e Regioni esaltando ogni elemento che come un piccolo concerto mantiene il piatto sempre equilibrato e al tempo stesso speciale.

“Io credo ardentemente che ogni cucina abbia i propri segreti professionali che possono essere combinati per realizzare qualcosa di unico” sostiene lo chef Patrick Kreidl.

Ma BECHO, best choice, non è solo un cosmopolitan bistrot è anche un sustainable market con prodotti di piccole realtà che seguono la filosofia del no waist e condividono gli stessi valori etici scegliendo un processo di produzione sostenibile.

Becho offre prodotti handmade, gli stessi assaporati durante il pasto infatti potranno essere acquistati. Salse, aceti fanno parte di uno studio/laboratorio sulle tecniche di fermentazione e preparazioni specifiche, una sorta di bottega che permetta a chiunque di ricreare lo stesso sapore nella propria cucina!