Bombshell Amazon Prime Video: la voce dello scandalo, speciale costumi di scena

Bombshell Amazon Prime Video, l’acclamato film con Charlize Theron, Nicole Kidman e Margot Robbie arriva dal 17 aprile su Amazon Prime Video. Leggete lo speciale costumi di scena su Globe Styles

Bombshell Amazon Prime Video – L’acclamato film con Charlize Theron, Nicole Kidman e Margot Robbie arriva dal 17 aprile su Amazon Prime Video.

Basato su fatti realmente accaduti, Bombshell racconta l’incredibile storia delle donne che hanno spodestato l’uomo che ha contribuito a creare il più potente e controverso impero dei media di tutti i tempi, Fox News. Uno straordinario ritratto delle scelte coraggiose di tre donne, molto diferrenti tra loro, che decidono di lottare contro un sistema di potere e di abusi, che vigeva indisturbato.

Protagonisti del film sono il premio Oscar Charlize Theron, il premio Oscar Nicole Kidman, John Lithgow e Margot Robbie. È diretto dal vincitore del premio Emmy Jay Roach ed è sceneggiato dal premio Oscar Charles Randolph.

Bombshell Amazon Prime Video: il trailer

Nel film recitano anche Kate McKinnon, Connie Britton, Mark Duplass, Rob Delaney, Malcolm McDowell e la vincitrice di un Oscar Allison Janney. A portare gli spettatori dentro il mondo di Fox News è un team guidato dal direttore della fotografia Barry Ackroyd BSC, noto per il suo stile cinetico di cinema-verità; lo scenografo Mark Ricker; il responsabile del montaggio Jon Poll, la costumista quattro volte premio Oscar Colleen Atwood e il compositore Theodore Shapiro. Il truccatore premio Oscar Kazu Hiro ha portato un contributo unico al film, lavorando sui volti degli attori con protesi straordinarie, che lasciano inalterata l’espressività facciale degli interpreti.

Bombshell Amazon Prime Video: la storia

Nessuno si era accorto che qualcosa stava per accadere. Nessuno aveva previsto che il primo atto di quel movimento che avrebbe attirato l’attenzione mondiale sulla lunga storia di abusi sui posti lavoro sarebbe arrivato dal luogo meno probabile: dall’interno di quel network profondamente conservatore e fedele al governo che era Fox News. E come il mondo avrebbe presto scoperto, non si trattava di una questione di destra, sinistra o centro, ma di riparare a una lunga eredità di torti.

La miccia è stata accesa con coraggio nell’estate del 2016 da Gretchen Carlson, un tempo leale e vivace co-conduttrice dell’influente programma “Fox & Friends”. Quando, subito dopo il suo licenziamento, Carlson sfida il capo di Fox News, Roger Ailes, con una causa per molestie sessuali, in molti pensavano che ne sarebbe rimasta schiacciata. Dopo tutto, Ailes era l’intoccabile padrone del mondo dei media, pronto a usare la sua influenza e le sue risorse per sconfiggere qualsiasi avversario.

Invece, quello che è successo dopo, ha avuto ripercussioni in tutto il mondo. In soli 16 giorni di fuoco, Ailes è stato il protagonista di una delle più eclatanti e rovinose cadute dai piani alti di una grande azienda, incapace di resistere alla forza delle tante donne che si sono fatte avanti con le loro storie, tra le quali Megyn Kelly, la giornalista star della Fox News.

Ma la questione non riguardava solo le donne della Fox. Quello che è successo in quelle due settimane – quando Gretchen Carlson, Megyn Kelly e le donne della Fox hanno lanciato il segnale della necessità di un cambiamento culturale – è diventato il segno precursore di un movimento distintivo della nostra epoca. Appena un anno dopo, nell’ottobre del 2017, il New York Times avrebbe raccontato le tante accuse contro un gigante del mondo dello spettacolo, Harvey Weinstein; una vicenda che avrebbe acceso gli animi e trasformato il pre-esistente e piccolo movimento del #MeToo, in un fenomeno globale di massa. In quel momento è apparso chiaro che il codice del silenzio che vigeva in molti luoghi di lavoro sarebbe stato spazzato via in ogni settore.

Bombshell Amazon Prime Video: CHARLIZE THERON – MEGYN KELLY

Nell’estate del 2016 la star in rapida ascesa della Fox News era Megyn Kelly, conduttrice dello show notturno dall’alto indice di ascolti “The Kelly File”. Fiera, aggressiva, carismatica e sfacciatamente supponente, chiunque fosse la controparte, l’ex avvocato stava diventando un personaggio di successo mainstream.

Perfino quando era ancora in mezzo alla scia di polemiche, Kelly risultò essere la vincitrice culturale del confronto con l’allora candidato Donald Trump, a proposito del suo comportamento nei confronti delle donne, durante gli incontri del partito repubblicano. Kelly aveva respinto con successo le avances di Roger Ailes. Quando la causa legale di Gretchen Carlson contro Ailes dà il via a un’indagine interna, Kelly si trova, quindi, a dover fare una scelta. Sceglie di non abbassare la testa e di non difendere il suo capo, parlando pubblicamente della sua esperienza di molestie da parte di Ailes. Kelly è il fulcro di Bombshell, la persona che attira di più i riflettori, rischiando di rimanerne abbagliata.

Bombshell Amazon Prime Video: NICOLE KIDMAN – GRETCHEN CARLSON

Nicole Kidman si traforma ancora una volta per interpretare il personaggio di Gretchen Carlson, nata in Minnesota, ex Miss America e diventata una popolare conduttrice di Fox News, che provoca uno shock mondiale osando sfidare Roger Ailes e prendendo una coraggiosa posizione in difesa delle donne. Kidman riesce con grande talento a restituire l’umanità del personaggio di Carlson, nel momento in cui decide di prendersi la sua rivincita e rivolta il gioco di Ailes contro di lui.

Bombshell Amazon Prime Video: MARGOT ROBBIE – KAYLA POSPISIL

Il personaggio di finzione di Kayla Pospisil è stato creato dallo sceneggiatore Randolph, ed è ispirato ai racconti di molte donne di cui ha raccolto le testimonianze. Kayla è il volto californiano, giovane e fresco delle previsioni meteo, è la nuova arrivata ed è super entusiasta di entrare nello spietato mondo delle news. È pronta a qualsiasi cosa pur di emulare i suoi idoli, Gretchen Carlson e Megyn Kelly, e scalare il totem di Fox News. Ma quando Roger Ailes si mostra interessato a promuovere la sua carriera, Kayla si trova a dover affrontare una pressione a cui non era preparata.

Bombshell Amazon Prime Video: JOHN LITHGOW – ROGER AILES

Per recitare Roger Ailes – un uomo famoso sia per le sue eplosioni di rabbia che per il suo fascino personale – il film aveva bisogno di un attore di straordinarie capacità. Ailes è un personaggio pieno di contrasti. Un uomo amato per la sua generosità, ma anche capace di installare telecamere a circuito chiuso per spiare i suoi impiegati. Era noto per dare una possibilità ai nuovi talenti, ma anche per voler controllare la lunghezza delle loro gonne. Riverito da alcuni come brillante stratega, e criticato da altri per aver trasformato un canale di notizie nella cassa di risonanza di una parte politica. Se veniva infastidito era capace di essere il più spietato dei nemici. Dall’altra parte, se gli piacevi, sapeva essere ugualmente pericoloso.

Nei suoi ultimi giorni alla Fox, Ailes era un’anima divisa in due. Lithgow personifica questo: un uomo al comando che sta andando in rovina, in un mix di tragedia e arroganza, e che ancora crede nel suo immenso potere, anche quando la sua truppa non gli è più fedele.

Bombshell Amazon Prime Video: SPECIALE COSTUMI DI SCENA

Per ricreare quel look immediatamente riconoscibile dei volti noti della Fox, abiti rossi, blu e bianchi, corti e aderenti, e tacchi alti, Roach ha chiamato una leggenda del mondo del cinema: Colleen Atwood, dodici nomination ai premi Oscar e quattro vinti.

L’obiettivo del film, che ha necessitato della creazione di circa 500 costumi diversi, è stato di grande stimolo per Atwood, che ha dato il meglio di sé per anni in pellicole diventate storiche. La costumista dice: “Con più di 100 personaggi, sapevo che sarebbe stato divertente e interessante. Alcuni personaggi sono in scena solo per brevi momenti, ma hanno tutti la loro importanza ai fini del quadro completo della storia”.

Colleen Atwood era al corrente di questa sorta di uniforme, stile Fox News, che indossavano le donne durante l’era di Roger Ailes. “Non era propriamente un look, ma una sorta di immagine standard, che prevedeva pelle abbronzata, capelli biondi, colori accesi, vestiti aderenti e gambe lunghe”, osserva, “alcune star del network hanno cominciato a introdurre uno stile più personale, per esempio Megyn, che ha contribuito a quell’estetica con uno stile più raffinato. Ma avevano tutte quest’aria elegante in un modo familiare”.

La Atwood aveva la possibilità di rivelare di più sui personaggi quando erano fuori dal lavoro. “Le presentatrici non se ne vanno in giro tutto il giorno nella vita reale in questi abiti rosso acceso”, puntualizza Atwood. “Per questo potevamo tirar fuori ulteriori sfaccettature dei personaggi con gli abiti al di fuori del lavoro. Ho lavorato a stretto contatto con Charlize, Nicole e Margot, per capire meglio come vedevano i loro personaggi, al di fuori dei loro ruoli televisivi”.

La Gretchen Carlson di Kidman cambia il suo look dopo aver lasciato la Fox. “Il suo stile si addolcisce rispetto a quello perfettamente riconoscibile dello schermo e assume dei tratti più morbidi; in quel momento è una persona molto vulnerabile, quindi per lei ho scelto dei colori soft”.

Per Megyn Kelly, Atwood era intrigata dall’idea che non è solo un personaggio influente della Tv, ma anche una madre con una sua vita al di fuori. “Ha la sua famiglia, e ho pensato fosse importante vedere il suo lato più rilassato. Quando è fuori dall’ufficio ha uno stile un po’ più casual, ma sempre elegante, in ogni foto che ho visto Megyn è sempre in ordine”.

Atwood ha avuto più libertà con il personaggio di finzione di Kayla, considerato che andava creato da zero. “È il personaggio che decide di stare al gioco, ma sarà un gioco che la farà a pezzi. Abbiamo pensato di darle all’inizio un look più puro e soft, considerando anche la sua provenienza dal sud, per poi trasformarsi in uno stile più composto e cosmopolita”.

Tre donne molto competitive, che avrebbero potuto rivoltarsi una contro l’altra, decidano invece di unirsi contro un sistema di potere. Questa storia è sulla violazione dei diritti delle persone. Il messaggio di fondo è che dovremmo essere tutti liberi di avere delle ambizioni, di dedicarci alle cose in cui crediamo e di fare il nostro lavoro in un ambiente sicuro.

credit image by Press Office – Photo Credit by Hilary Bronwyn Gayle