Brunello Cucinelli Donna autunno inverno 2020: ispirazioni maschili e glamour diffuso

Brunello Cucinelli presenta a Milano Moda Donna la nuova collezione femminile per l’autunno inverno 2020 2021. Scoprite tutti i look su Globe Styles

Brunello Cucinelli Donna autunno inverno 2020 – In un’epoca in cui cresce l’attenzione a ridurre il superfluo, emerge il bisogno di concentrarsi su valori importanti, che ci guidino nella scelta di idee, progetti ed elementi più durevoli e versatili. Un nuovo modo di pensare basato sull’etimologia della parola “eleganza”, dal latino eligere: saper scegliere, selezionare e valorizzare l’elemento più appropriato. Il desiderio di vivere lontano da sprechi e più in armonia con il creato esprime un minimalismo dal fascino morbido e contemporaneo, afferma una rinnovata libertà di scegliere il meglio in termini di qualità, versatilità, ordine.

La collezione Donna autunno inverno 2020 2021 è naturalmente attratta da forme e colori della cultura tradizionale, dal gusto del ben vestire che trasmette equilibrio e stabilità. Silhouette pulite ed essenziali, i volumi maxi e morbidi, reinterpretazioni delle linee classiche e maschili in chiave femminile e sensuale, lavorazioni artigianali attraversate da ispirazioni legate al mondo organico. L’atmosfera di ordine e pulizia si fonde con la sensazione di un lusso confortevole, accogliente e naturale.

Calde nuances di bianchi senza tempo e tonalità di beige chiari e medi si armonizzano con una ricercata gamma di colori diluiti lilla, celeste, acqua e rosa e soprattutto con gli interventi cuoio, cioccolato e di tutte le nuance legate ai colori naturali dei pellami, dei finimenti equestri, delle selle.

Tocchi di nero si alternano a grigi chiari dal richiamo organico e ai delicati bagliori metallici bronzo, oro e argento. Le fantasie sono attentamente selezionate dalla tradizione inglese e punteggiano, anche attraverso inserti, ricami e trasposizioni, un armonico contesto di colori uniti.

Gli aspetti naturali delle superfici e dei colori rendono unica e affascinante l’atmosfera della collezione. L’essenzialità delle linee è bilanciata da avvolgenti cashmere e da lavorazioni crochet, da texture garzate e bouclé, da vaporosi mohair e alpaca, da effetti tridimensionali e sfumati.

I tessuti della tradizione, granité, tricotine, cavalry twill, gabardine e tele di lana, diffondono il gusto delle superfici strutturate ma acquisiscono leggerezza e fluidità grazie a moderne tecnologie e a filati sottili. Preziose superfici tattili sono sapientemente alternate con effetti couture. Piccoli check, pied-de-poule, damier, gessati e regimental sfiorano l’heritage britannico ma sono rielaborati con ricami jacquard, paillettes, in seta stampata o punto pelliccia, in modo da coniugare buon gusto e desiderio di unicità.

La pelle svolge un ruolo fondamentale, in primo luogo nella palette colore, fondamentale per lo styling, e inoltre per l’interpretazione preziosa e sofisticata di elementi inconsueti come camicie, abiti, outerwear, giacche, mantelle, soprabiti e piumini.

Creata secondo i valori di autenticità e di longevità, la collezione è pensata per un utilizzo sempre più trasversale e versatile nel corso delle stagioni, per accompagnare l’evoluzione della giornata e per rispondere alle diverse occasioni grazie ad uno styling capace di rinnovarsi facilmente con capi e accessori speciali.

Silhouette essenziali valorizzano le avvolgenti superfici di maxi cappotti, le camicie maschili aperte lasciano spazio al corpo ed alla sensualità, le giacche dalle spalle importanti si alternano ai pullover a maglia inglese. Le nuove speciali camicie in morbida nappa si combinano con l’eleganza sartoriale dei pantaloni a vita alta. Camicie, caban, gonne e pantaloni dagli effetti brillanti, bronzo, oro e argento diffondono un fascino femminile soprattutto in abbinamento ai tessuti dell’heritage maschile.

La sobrietà del tailleur è mitigata dall’utilizzo del colore o dai volumi rilassati dei pantaloni, oppure si rinnova attraverso gonne e tailored bermuda. Eleganza senza tempo e femminilità si uniscono per esprimere un nuovo soft power dressing e soddisfare, in un giusto equilibrio, le necessità della vita professionale e della vita privata.

Maxi cappotti e piumini extra-long dettano le nuove proporzioni della stagione. Fondamentali le giacche, declinate in una ricca varietà di stili: con spalle importanti e vita cinturata, sagomate dal gusto equestre con punto vita segnato da pinces e impunture, e soprattutto in volume over per rivoluzionare audacemente lo styling, da indossare sopra leggerissimi abiti e con stivali chevalier.

La camicia sconfina dal proprio ruolo e si impone come elemento imprescindibile del look: come giubbotto, in alpaca imbottita o in pelle sopra abitini o maglie a collo alto; come cappotto, in montone, in double di lana o in cashmere; infine come outerwear, in tessuti moderni, anche imbottita con soffice piumino. Ormai di uso corrente nel vocabolario e nella creatività della moda, le over shirt emergono dal guardaroba e conferiscono al look un appeal giovane e contemporaneo.

La maglieria comunica appieno il sentimento della stagione, funge da cassa di risonanza e amplifica tutti i temi: lavorazioni preziose e artigianali, sempre in equilibrio tra buon gusto e libere ispirazioni tratte dal mondo della natura, tra reinterpretazioni di regimental e gessati formali e nuovi organic pattern.

Effetti ramage, corteccia, feuillage sono tradotti con punti tridimensionali, irregolari, fatti all’uncinetto, intarsiati o ricamati. Anche tutti i punti della tradizione, trecce, maglie inglesi, coste e punti nordici si alleggeriscono grazie a lavorazione traforate e a rete per acquisire un sapore meno sportivo, più delicato e femminile.

Ispirazioni maschili sono ingentilite dal glamour diffuso da dettagli, volumi e accessori femminili: fondamentali gli stivali alti, sia nei nuovi tailored bermuda allungati sia indossati sopra i pantaloni e sotto le gonne pantaloni per evocare uno stile equestre.

Sartoriali e fuori dai confini della formalità, i pantaloni dal loose feeling utilizzano materiali dalle superfici tattili e dal richiamo vagamente retro. Pince lunghe o invertite accentuano i giochi di volume in movimento. Le silhouette leggermente curve sono abbinate a orli che si allungano ed a punti vita enfatizzati da cinture in tessuto coordinato o effetto bustier, che fondono l’anima del mondo active con quello formale.

I materiali no season e le combinazioni dal gusto contemporaneo rendono versatile e fresco lo stile delle gonne. Dal sapore leggero e fluido, in tulle, in nappa, laminate, a pieghe e a pannelli, le gonne rappresentano un’importante risposta al crescente desiderio di femminilità. Delicate stampe floreali, effetti dégradé in tulle e in tela di lana, lavorazioni embossed, sono tutti interventi artigianali che ne accrescono l’appeal e il valore.

Nel quadro di ordine e raffinato minimalismo, gli accessori giocano un ruolo fondamentale per caratterizzare lo stile dell’outfit, sempre attraverso elementi stilistici essenziali, preziosi e senza tempo. Pellami naturali, valorizzati da delicati effetti lucidi, si alternano a stampe che emulano superfici organiche.

L’ispirazione vintage che attraversa le borse si divide tra le forme destrutturate e arricciate e le linee geometriche e minimali delle costruzioni artigianali. Accessori per il giorno in versione maxi valorizzano i preziosi pellami, mentre per la sera le mini-bag assumono la dimensione di dettagli e ciondoli che completano il look.

Ispirati al mondo dell’equitazione, gli stivali definiscono lo stile del look e recuperano il dettaglio equestre dello sperone conferendo una nuova identità preziosa, artigianale e femminile. Gli iconici Chelsea boot sono reinventati in chiave contemporanea, con dettagli che aggiungono note femminili e brillanti. I tacchi uniscono moderna femminilità e raffinate decorazioni brillanti e artigianali.

credit image look by Press Office
Photo event by Nicolò Ruatta x Globestyles.com