Burberry Corea The Imagined Landscape experience: la scultura topografica a specchio a Jeju

Burberry Corea The Imagined Landscape experience – La Maison ha svelato “The Imagined Landscape experience” nell’isola di Jeju, in Corea. La prima esperienza immersiva del brand a Jeju è collegata a una serie di pop-up in tutto il mondo che mostrano gli ultimi stili dei capispalla di Burberry mentre sfumano i confini tra natura e tecnologia, interni ed esterni, reale e immaginario.

Uno spirito pionieristico che è stato parte dell’eredità del brand fin dall’inizio. Thomas Burberry ha inventato il gabardine e ha creato capispalla iconici per aiutare le persone ad abbracciare la vita all’aria aperta ed esplorare nuovi spazi e luoghi. Questo spirito è incarnato da una citazione di Thomas Burberry che continua a ispirare e permeare le collezioni del brand oggi: “Dentro ad ogni capo Burberry c’è la libertà”.

Burberry Corea The Imagined Landscape experience: la foresta

Questo sentimento assume una nuova forma a Jeju, quando una scultura topografica a specchio sorge dal paesaggio: uno spazio effimero, onirico e futuristico, profondamente connesso con la natura. Il terreno montuoso viene reinterpretato con modernità, poiché questa struttura fantasiosa è scolpita da linee di contorno architettoniche ispirate alle mappe. La sua forma e le superfici riflettenti si fondono perfettamente con lo splendido ambiente naturale, ai piedi del maestoso monte Halla. Affacciata sulla montagna di Sanbang e sulla South Shore, una piattaforma panoramica consente ai visitatori di godere di una vista mozzafiato.

L’esperienza continua all’interno, mentre i visitatori entrano in uno spazio innovativo in cui il digitale e il fisico si scontrano. In una stanza, è collocata un’esperienza immersiva con la proiezione film di tre artisti Maotik, Cao Yuxi, Lia Jiayu. I visitatori sono circondati da schermi e possono interagire con i mondi unici che gli artisti hanno creato, ognuno radicato nei grandi spazi aperti.

Il viaggio nell’innovazione si riflette anche nei prodotti disponibili, nelle ultime iterazioni dell’iconico trench di Riccardo Tisci – gabardine resistente all’acqua – accanto a capispalla realizzati nel nuovo rivoluzionario gabardine. Realizzata nel Regno Unito, la gabardine è sapientemente tessuta in un twill compatto con una mano più leggera, che gli consente di presentarsi in modo fluido su trapunte e piumini. Questo nuovo tessuto è presente in una gamma di stili tra cui piumini, t-shirt, gonne e pantaloni. Altri modelli includono un cappotto realizzato in Italia in lana double-face, piumini con cappuccio con maniche staccabili nere e marrone torba scuro e trench in gabardine di cotone con pannello a quadri nei colori miele e nero.

Un’esperienza social in collaborazione con TikTok continua la connessione con la tecnologia e le comunità globali. I visitatori scansionano un codice QR TikTok per attivare un obiettivo di realtà aumentata, creando una scena piena di squali nel cielo.

Accanto, Thomas’s Cafe fa la sua prima apparizione in Corea. Prendendendo il nome dal fondatore Thomas Burberry, il design del caffè riflette i codici del brand, con una combinazione di colori beige chiaro e motivi del regno animale. All’interno del caffè, il pasticcere Justin Lee del JL Dessert Bar ha creato un assortimento di prelibatezze con ispirazione locale e sottili riferimenti al brand.

Come parte del costante impegno a guidare un cambiamento ambientale positivo per un futuro più sostenibile, Burberry sosterrà la conservazione dell’isola di Jeju attraverso una partnership quinquennale con l’organizzazione no-profit Jeju Olle Foundation. Burberry investirà nel mantenimento dei sentieri panoramici dell’isola per consentire un accesso continuo e sicuro per il pubblico, sostenendo al contempo programmi di eliminazione dei rifiuti per aiutare a preservare la bellezza naturale dell’isola. Questa esperienza immersiva sarà certificata carbon neutral in linea con l’impegno di Burberry a ridurre l’impatto ambientale delle sue presentazioni.

« di 40 »

About Author /

Giornalista digital da una vita. Inizia la sua avventura in Blogosfere nel lontano 2006 creando il web magazine Style & Fashion, per poi passare in Blogo come responsabile dell'area fashion & lifestyle. Nel 2019 fonda Globe Styles Magazine!

Start typing and press Enter to search