Burberry primavera estate 2020: Evolution, la sfilata a Londra con Gigi Hadid ed Irina Shayk

Burberry ha sfilato a Londra con la nuova collezione primavera estate 2020. Scoprite tutti i nuovi look su Globe Styles

Burberry primavera estate 2020 – Burberry ha presentato la sua nuova collezione primavera estate 2020 a Londra. La collezione, chiamata Evolution, è una celebrazione dei nuovi codici ed è influenzata dal concetto di tempo, in modo particolare trova le sue radici nell’epoca vittoriana, periodo in cui nacque il brand.

Il fashion show è stato presentato in un vasto teatro che è stato trasformato con un’installazione audio di ispirazione vittoriana con pavimento e soffitto color ruggine. Lo spazio riflette la palette della collezione con tonalità di bianco, grigio, argento e neutri toni della terra.

Tanti gli ospiti del mondo della moda, del cinema, dello sport e della musica che hanno partecipato al fashion show, tra cui Dua Lipa, FKA Twigs, Lily James, Taron Egerton, Naomi Scott, Jordan Spence, Naomi Campbell, Octavian, Ruben Loftus-Cheek as well as Rosalía, Carla Bruni, Anwar Hadid, Jisoo, Isabelle Huppert, Chen Kun, Hunter Schafer, Mahmood, Lucas Wong, Brent Faiyaz, Shay, Boychild, Lily Aldridge, Isabeli Fontana, Joan Smalls e gli ambasciatori del marchio Zhou Dongyu e Ah Yoo In.

E ancora Fran Summers, Gigi Hadid, Irina Shayk, Kendall Jenner, He Cong, Sora Choi, Nyarach Abouch Ayuel, Freja Beha Erichsen, Grace Elizabeth, Ugbad Abdi, Rianne van Rompaey, Cat McNeil, Mona Tougaard, Alexis Chaparro, Benji Arvay, Tashi Jay-Kwayie, Finn Rosseel, Ibrahim, Junior Vasquez, Matteo Ferri Jay Park, Nozomu, Maxwell Annoh e Agyness Deyn, Bella Hadid, Olga Holinka e Alesya Kafe.

DJ William Djoko ha curato una colonna sonora del fashion show.

“Il mio primo anno a Burberry mi ha permesso di comprendere e affinare i codici della Maison. E ora mi sento pronto per iniziare ad esplorare ciò che è il cuore di questo incredibile marchio. Nell’archivio, ho scoperto la bella storia dell’origine del passato di Burberry. Thomas Burberry era un giovane pioniere e un self-made man che ha costruito la sua azienda durante l’epoca vittoriana – un tempo in la Gran Bretagna stava vivendo un grande cambiamento e la spinta al progresso, un’epoca che mi ha sempre ispirato. Ha scelto di raccontare quella società con l’emblema del cavaliere su un cavallo, ma anche lo stemma di famiglia, un unicorno. Thomas Burberry era un innovatore audace, ma anche un romantico ed un sognatore. Questa è la storia dietro questa collezione, una collezione ispirata dal nostro passato e dedicata al nostro futuro. E’ l’evoluzione del regno Burberry” ha raccontato Riccardo Tisci, Chief Creative Officer di Burberry.

La collezione mixa tecniche innovative con la valorizzazione dei classici. Una silhouette di ispirazione vittoriana crea fianchi e maniche elaborate sia per gli uomini che per le donne, mentre i tessuti sono fluidi e particolarmente ibridi.

Il trench femminile viene completamente ricostruito trench con pannelli di seta, maniche scolpite e piercing di cristallo. Non mancano giacche e tailleur a fisarmonica, orli con le frange e catene drappeggiate. Tanti i dettagli su camicie di seta e pantaloni a doppia piega. Splendidi gli abiti di pizzo a balze con maniche a sbuffo esagerate., mentre gli abiti da sera si illuminano grazie alla maglia di cristallo e alle piume di struzzo.

Per l’uomo abiti e trench dal fit tipicamente inglese e gioca con delicati contrasti tonali. Non mancano parka, felpe e magliette da rugby con pannelli a costine e dettagli zip.

Tra le novità il debutto di Anne in passerella, dalla chiara ispirazione equestre con il Monogram Thomas Burberry. Vengono invece reinterpretate le borse unisex come Lola e Pocket Bag.