Campari cocktail Spy Americano: la red passion secondo Mattia Pastori

Spy Americano è l’inedito cocktail creato da Mattia Pastori per lo short movie “The Legend of Red Hand” di Stefano Sollima. scoprilo su Globe Styles

La passione e il rosso, colore di Campari, sono i due elementi principali di Spy Americano, il cocktail di Mattia Pastori unico nel suo genere.

Mattia Pastori, Direttore dello storico bar Camparino in Galleria di Milano, è l’unico bartender italiano – tra i 6 protagonisti dello short movie di quest’anno Campari Red Hand diretto da Stefano Sollima – che è stato scelto per essere un “red hand” e per dare vita ad un cocktail dal sapore insieme amaro, dolce, aspro, speziato e corposo.

Seguendo la filosofia di Campari per cui “ogni cocktail racconta una storia”, il cortometraggio “Red Hand” di quest’anno – che è alla sua seconda edizione – narra l’estro e la creatività dei bartender, celebrando in particolar modo il talento di coloro che sono in grado di ideare i migliori cocktail al mondo. Cardine del progetto, “The Legend of Red Hand” vanta la presenza dell’attrice di fama internazionale Zoe Saldana e dell’attore italiano Adriano Giannini.

RICETTA SPY AMERICANO

– 4 cl di Campari
– 4 cl di Cinzano 1757
– Vermouth Rosso
– 2 cl di pompelmo rosa fresco
– 1 dose di CO2

Versare il Campari, il Vermouth e il pompelmo rosa fresco in un mixing glass pieno per tre quarti di cubetti di ghiaccio. Mescolare per 7-8 secondi finché non sarà ben miscelato e fresco. Usando uno strainer filtrare in un sifone da spuma e ottenere il “carbonated cocktail” usando un cilindro CO2. Attendere circa 10 secondi, filtrare nel bicchiere e aggiungere un grosso cubetto di ghiaccio. Apporre il timbro sul ghiaccio e decorare con scorza di pompelmo rosa.