Carlo Pignatelli autunno inverno 2020: i nuovi archetipi maschili

Carlo Pignatelli presenta il nuovo corso dell’universo maschile con una capsule preview di 25 capi. Scoprite tutto su Globe Styles

Carlo Pignatelli autunno inverno 2020 – Il brand deluxe Carlo Pignatelli presenta il primo step di un nuovo corso dell’universo maschile con una capsule preview di 25 capi. Oltre al cambio di passo nello stile, la collezione ha un nuovo target di riferimento e sarà distribuita in selezionati luxury multibrand internazionali.

La rivoluzione stilistica del menswear si ispira ad un club per gentiluomini, un luogo dove incontrarsi e ritrovare il gusto di indossare qualcosa di unico. I tessuti sono strutturati, texturizzati e materici, dove l’alternanza tra lucido e opaco, pieno e vuoto, crea effetti tridimensionali in fantasie animalier, geometriche e floreali.

Le materie prime della capsule di Carlo Pignatelli, lana, seta e lurex, sono lavorate con tecniche antiche come lo jacquard o innovative come il taglio al vivo e la spalmatura. I colori sono intensi e ad alto tasso di seduzione: nero ebano, rame, tabacco, rosso veneziano e silver.

La speciale capsule esprime il raffinato tasso di creatività e di sapienza sartoriale della collezione Sartoriale: la proposta dei capi si svela attraverso il racconto di due specifici archetipi di personalità e stile, entrambi compresi nel concetto di Arcani Maschili – a sua volta ispirato all’idea dei quattro elementi naturali da cui trae origine ogni sostanza.

ll Volume I della serie comprende Il Vulcano e Il Pozzo, arcani che si relazionano rispettivamente agli elementi del fuoco e dell’acqua; il Volume II – in occasione della collezione primavera estate 2020 – presenterà L’Albero e La Cometa collegati a terra ed aria.

CARLO PIGNATELLI AUTUNNO INVERNO 2020: IL VULCANO

Il Vulcano è la prima figura degli “Arcani Maschili”. Rappresenta l’uomo d’ingegno, il progettista, il costruttore: un alchimista che tramuta l’intuizione spirituale in materia pulsante. Il suo elemento è il fuoco: energia viscerale che proietta il proprio “io” solare nelle sfere della limpida capacità di creazione. I suoi abiti: dalle texture materiche come roccia e brillanti come lava incandescente. Le fantasie sono un richiamo alla materialità grezza dell’universo naturale, che vive in ricami simbolici con le geometrie di pietre preziose. I colori: rosso fuoco, nero lava.

IL POZZO

Il Pozzo è la seconda figura degli “Arcani Maschili”. Rappresenta l’uomo ricettivo, aperto, sensibile: il suo tratto dominante coincide con l’intensità e la purezza della sua carica emotiva.Il suo elemento è l’acqua: forza liquida che ricerca la sua strada, che tende all’esplorazione, che persegue la scoperta attraverso lo strumento dell’esperimento. I suo abiti: dai riflessi fluidi, rimandano a profondità inesplorate ottenute con lo Jacquard Degradè. Scintillii argentei e rifrazioni scure animano le superfici tessili, rendendole tridimensionali. I colori: argento liquido, nero abisso.