Cersaie 2019 novità Mosaico+: la collezione Jointed

Mosaico+ si affaccia all’edizione del Cersaie 2019 presentando quattro inedite collezioni, con dimensioni, forme e materiali diversi. Scoprite tutto su Globe Styles

Cersaie 2019 novità Mosaico+ – Mosaico+ ha concentrato il lavoro sullo studio di nuove forme e dimensioni delle tessere e sulla ricerca di materiali innovativi per la loro realizzazione. L’obiettivo è trasformare il concetto stesso di mosaico, da mero elemento decorativo a strumento di lavoro nelle mani di progettisti ed interior designer per costruire un nuovo linguaggio, fatto di texture raffinate e superfici personalizzate.

Una evoluzione quella di Mosaico+ che trova piena espressione nella collezione Jointed, una serie che va oltre il concetto del decoro tradizionale, oltre la dimensione della tessera o lo spazio rigido della geometria, che valorizza i caratteri architettonici e spaziali dell’ambiente in cui è inserita e amplia le proprietà espressive della materia. Un fil rouge tra passato e presente, tra tradizione e innovazione.

Il viaggio verso lo studio di un nuovo concetto di mosaico e rivestimento continua. Mosaico+ si affaccia all’edizione del Cersaie 2019 presentando quattro inedite collezioni, con dimensioni, forme e materiali diversi, studiate dall’art director di Mosaico+ Massimo Nadalini che ha coordinato i designer Marialaura Rossiello per Studio Irvine e Kensaku Oshiro.

Tra le novità da sottolineare la possibilità di poter utilizzare il mosaico anche a pavimento in quanto i nuovi materiali proposti saranno molto resistenti e calpestabili.

Il mosaico si trasforma in pattern, in qualcosa che tradizionalmente percepiamo come “piccolo”, che viene lavorato, sezionato e modificato e infine moltiplicato fino ad integrarsi completamente con la fuga in una superficie senza soluzione di continuità. Il mosaico mantiene così il suo senso originale di superficie continua ma ne amplia il significato, assumendo forme, dimensioni e materiali diversi assecondando le necessità di architetti e interior designer.

Jointed supera la modularità e si declina in infinite combinazioni che diventano un valido strumento di lavoro nelle mani di architetti e interior designer, per raccontare ogni volta una storia a sé, fatta di segni e tracce che la rendono unica. Jointed va oltre gli stereotipi tipici del mosaico e del decoro per esplorare nuove strade, far fronte a richieste di customizzazione, proporre scenari trasversali e soluzioni altamente personalizzate.

Simbolo dell’inversione di tendenza di Mosaico+, Jointed è la collezione che supera la modularità della tessera e
la sua ripetitività sulla superficie grazie alla possibilità di sezionare ogni singolo elemento in 5 modi diversi. In Jointed la tessera di 5×5 cm viene infatti incisa con un segno grafico, che permette di definire 5 diverse tipologie di decoro.

La composizione casuale di ognuna delle tessere sezionate, garantisce un livello altissimo di customizzazione e trasforma il gesto semplice in una superficie complessa che varia al variare della posa dei fogli, che può essere realizzata con uno schema ripetuto oppure secondo una disposizione casuale.

La personalizzazione continua, poi, con la possibilità di colorare il vetro cattedrale con tinte piene o dargli una superficie venata. Si può infine decidere se utilizzare uno stucco tono su tono oppure uno stucco a contrasto per
esaltare le vibrazioni della materia e dare alla composizione un carattere più deciso. La collezione Jointed è disponibile in 7 colori: Biancopuro, Bianco Marmo, Neropuro, Tortora, Grigio Caldo, Fango, Blu Notte.