Chanel Beauty Festa della Mamma 2022: la campagna Parade, il film

Chanel Beauty Festa della Mamma 2022 – La recita di fine anno è un autentico momento di gloria per i bambini. È il momento dei costumi fatti in casa, dei passi di danza ripetuti ancora e ancora, per impararli a memoria. È il momento, forse troppo breve, in cui ogni bambino dà il meglio di sé per sorprendere i genitori.

È questo che Chanel immagina per la Festa della mamma 2022. Un video con una sfilata di costumi. Una Parata entusiasmante, di un solo minuto, ma che minuto!

Chanel Beauty Festa della Mamma 2022: La Parade, il film

“L’idea”, spiega Thomas du Pré de Saint Maur, Direttore Generale delle Risorse Creative di Chanel Parfums Beauté Horlogerie Joaillerie, “era lì, davanti ai nostri occhi, nata proprio dal nostro immaginario collettivo”.

Per il 2022, ecco la Parata di fine anno, realizzata col massimo rigore, Blanca Li è la coreografa di questo spettacolo, arricchito dalla meravigliosa imprevedibilità dei bambini. Sul palco, i 27 piccoli protagonisti ballano sulle note di “Groove in the Heart” di Dee-Lite, vestiti da prodotti Chanel in versione maxi: flaconi di profumo, smalti, mascara, rossetti, vasetti di crema. I costumi sono a misura d’uomo, o meglio, a misura di bambino.

I codici Chanel sono immediatamente riconoscibili: perché Chanel è proprio questo, “riconoscibile tra mille”, dice Thomas du Pré de Saint-Maur. “Anche quando le lettere, i contorni, sono imprecisi. E si sente che è uno spettacolo creato da bambini che vogliono dare il massimo”.

Anche i costumi, che potremmo ricollegare al movimento artistico “Arts and Crafts”, sono stati realizzati dai bambini, un gruppo diverso da quello dei ballerini. È davvero sorprendente ciò di cui sono capaci i più piccoli con i mezzi a loro disposizione: le mani, l’immaginazione e la generosità. Chiunque abbia ricevuto una collana di pasta per la Festa della mamma lo sa bene.

E per la danza, è esattamente la stessa cosa. In quel vorticoso tour de force che è la coreografia di Blanca Li, la spontaneità dei giovani ballerini si esprime con tutta la genialità del caso: un bambino arriva in ritardo, l’altro ha troppo caldo e non ha paura di farlo vedere, un altro si rivela un talento della danza voguing, uno si sdraia a terra per riposarsi, un altro gira nel senso sbagliato. Bambini e bambine, uno spettacolo di poesia fluida.

“È arte performativa”, conclude Thomas du Pré de Saint Maur. E aggiunge, commosso dalla tenerezza del risultato: “È toccante, perché è autentico.”

« di 30 »

About Author /

Giornalista digital da una vita. Inizia la sua avventura in Blogosfere nel lontano 2006 creando il web magazine Style & Fashion, per poi passare in Blogo come responsabile dell'area fashion & lifestyle. Nel 2019 fonda Globe Styles Magazine!

Start typing and press Enter to search