Chanel borse 11.12 primavera estate 2021: The Chanel Iconic, la nuova campagna by Inez e Vinoodh

  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021
  • Chanel borse 11.12 primavera estate 2021

Chanel borse 11.12 primavera estate 2021: The Chanel Iconic, la nuova campagna by Inez e Vinoodh con Anna Mouglalis e Zoé Adjani.

Chanel borse 11.12 primavera estate 2021 – Vera e propria icona Chanel, immediatamente riconoscibile, la borsa 11.12 racchiude al suo interno sia la storia della Maison che la visione avanguardista di Gabrielle Chanel. Di fronte alla telecamera di Inez van Lamsweerde e Vinoodh Matadin, appare in una nuova campagna intitolata The Chanel Iconic nel quartiere parigino di Saint-Germain-des-Prés. Sulle braccia di Anna Mouglalis, Rianne van Rompaey, Imaan Hammam, Louise de Chevigny e Zoé Adjani, la borsa iconica della Maison è sotto i riflettori.

Reinterpretazione della borsa 2.55 immaginata da Gabrielle Chanel nel febbraio 1955, la borsa 11.12 acquisì lo status di icona sotto l’impulso di Karl Lagerfeld all’inizio degli anni ’80. Si differenzia dalla precedente per un fermaglio decorato con una doppia C e per una catena di metallo intrecciata con pelle. Ogni dettaglio del suo fascino riflette la sua eredità: sapientemente progettata e bella dentro come fuori, la 11.12, come la 2.55, ha tutti gli elementi stilistici di una borsa creata da una couturière.

La sua concezione: una borsa in una borsa lavorata secondo la tecnica del piqué retourné con sette tasche funzionali. La trapuntatura a “diamante” impunturata con il “point droit de couturière” che ricopre il corpo della borsa si ispira al mondo dei cavalli, tanto caro a Gabrielle Chanel, mentre la sua catena metallica regolabile induce un gesto liberatorio per il corpo, proprio come gli abiti disegnati dalla designer.

Una borsa creata da una donna, una borsa da couturière, in contrasto con le borse realizzate dai pellettieri dell’epoca: il primo paradosso dell’11.12. Universale e allo stesso tempo intima, pensata per ogni donna, viene tramandata come un patrimonio prezioso e personale. Funzionale, immaginata per la vita di tutti i giorni, ha una delicatezza e un’estrema raffinatezza attraverso l’uso della morbida pelle di agnello, ma anche in pelle di vitello granulata e altri materiali come jersey, tweed, seta, velluto e denim. Quanto alla sua linea senza tempo, di una purezza immutabile, è la compagna perfetta per le donne contemporanee, senza mai perdere la sua modernità.

“La borsa Chanel 11.12 fa parte della vita per sempre. È pura perfezione nelle sue proporzioni, semplicità e sobrio lusso senza tempo. Le cinque donne di questa campagna sono icone, che incarnano le molteplici generazioni che Chanel ha toccato nel corso degli anni”, spiegano Inez van Lamsweerde e Vinoodh Matadin.

Anche Anna Mouglalis, Rianne van Rompaey, Imaan Hammam, Louise de Chevigny e Zoé Adjani condividono il loro legame speciale con l’11.12.
“La borsa 11.12 è semplicemente Chanel. È uno dei pezzi iconici che racconta tutta la storia e tutta l’eleganza della Maison. Solo Chanel”, confida Anna Mouglalis. “Penso che il suo status iconico derivi dalla semplicità della forma. Se chiedi a qualcuno di disegnare una borsa, questa è quella che ti viene subito in mente grazie alla sua estrema raffinatezza”.

“Tutti, da quando sei una bambina, sanno che aspetto ha la classica borsa Chanel. Ha una tale storia. E soprattutto nella moda, ogni stagione cambia tutto così velocemente, è bello vedere queste borse classiche che esistono da così tanto tempo. Reinterpretate ogni volta, ma con lo stesso DNA”, aggiunge Rianne van Rompaey.

“Penso che il sogno più grande di ogni ragazza sia possedere una borsa Chanel”, riprende Imaan Hammam. “Sono stata in grado di acquistare la mia prima borsa Chanel quando avevo 17 anni e ricordo di aver risparmiato così tanti soldi per questo, era una versione mini dell’11.12, nero su nero, e ce l’ho ancora. Questa borsa è molto chic, elegante, molto femminile. Quando la indosso mi sento disinvolta e potente.”

“La borsa 11.12 è la borsa iconica per eccellenza. È una borsa davvero senza tempo, che rimane moderna e chic come sempre “, dice Louise de Chevigny. “La moda si evolve ma c’è sempre questa borsa. Aggiunge eleganza ad ogni silhouette. Mi piace l’idea di trasmetterla un giorno a mia figlia. Mia madre ne aveva una, e quando ero più giovane gliela rubavo. All’inizio per giocare e poi quando ho iniziato ad andare alle feste, era motivo di orgoglio.”

Vero alleato della vita di tutti i giorni, la borsa Chanel 11.12 è più di un classico. Un concentrato di sogni, emozioni, storia e lusso meticolosamente realizzato, rimane un’icona di eleganza senza tempo che incarnerà per sempre il fascino di Chanel.