Converse Midnight Studios Pro Leather: semplicità iconica e funzionalità

Midnight Studios propone la sua interpretazione speciale della iconica Converse Pro Leather. Scopritela su Globe Styles

Converse Midnight Studios Pro Leather – Capovolgendo la scarpa al contrario, il fondatore di Midnight Studios, Shane Gonzales, aggiunge la sua estetica unica e caratteristica al modello iconico di Converse.

Quando ha debuttato nel 1976, la Converse Pro Leather è diventata un classico del basket. Indossata dal leggendario giocatore Julius “Dr. J” Erving negli anni ’70 e ’80, la silhouette è stata poi parte della rivoluzione della moda che ha preso il sopravvento sulla cultura del basket.

Quando Converse ha reintrodotto la Pro Leather nella sua linea lo scorso autunno, i brand più young e cool della sub-cultura hanno tratto ispirazione dalla silhouette e attinto dal potenziale dell’icona per nuove idee. Uno di questi marchi è Midnight Studios.

“La Pro Leather è una sneaker che può essere interpretata in tanti modi”, ha detto Shane Gonzales. “Per me, la cultura dello skate è uno degli sbocchi che volevo esplorare”.

Noto per aver combinato la sua passione per lo skate con un’estetica punk rock, Shane ha scelto di invertire la silhouette e di combinare la semplicità con la funzionalità – attraverso un mix di pelle e camoscio – per un look da tutti i giorni.

Come è stato per i modelli precedenti con cui il brand ha collaborato, ovvero la One Star e la Chuck 70, anche la Converse x Midnight Studios Pro Leather è caratterizzata da un’etichetta di servizio sul tallone e un’ansa per far passare i lacci esternamente a vista, intercambiabili e con scritte irriverenti e i rispettivi loghi.