Cos campagna autunno inverno 2019: linee contrastanti e sinuose

Cos svela i video e le immagini della nuova campagna autunno inverno 2019 2020. Scoprite tutto su Globe Styles

Cos campagna autunno inverno 2019 – COS presenta la nuova campagna autunno inverno 2019 2020 attraverso gli scatti dell’iconico fotografo Mark Borthwick. Le immagini mostrano la collezione, caratterizzata da linee contrastanti e sinuose, indossata dai modelli Khadim Sock, Lina Zhang e Giedre Dukauskaite.

La combinazione tra un approccio forte, caratterizzato da linee decise e spigolose, e un mood più pacato, di fuga verso la natura, è rappresentata dal contrasto tra lo sfondo della campagna inglese e l’architettura grezza delle strutture.

Unendo l’artificiale al naturale, capi tradizionali ma rivisitati conferiscono un tema diverso a questa stagione. Struttura rigida e fluidità delicata si intrecciano per dare vita a proporzioni esagerate, mentre i materiali naturali e innovativi creano forme architettoniche.

Maglie in morbido cashmere, cappotti strutturati effetto feltro, blazer in lana dal taglio sartoriale e giacche oversize in pelle morbida si amalgamano tra loro, dando vita ad un moderno guardaroba.

La collezione è caratterizzata da un palette di grigi industriali, abbinati ad una varietà di tonalità più soft, come il pietra o il giallo scuro, conferendo leggerezza a questa palette invernale, resa più calda dai toni del ruggine e del prugna.

Dal 2007 il marchio londinese COS è rimasto fedele alla propria filosofia: offrire collezioni moda, composte da pezzi immancabili del guardaroba affiancati a nuove interpretazioni dei classici, in linea con la filosofia del brand dedicata a un design moderno, senza tempo, pratico e tattile.

Ispirato dall’arte, COS adotta metodi tradizionali e tecniche innovative per dare vita a collezioni sobrie destinate a durare. Abbracciando un design senza tempo unito ad innovazione, COS si impegna a sostenere l’arte, sin dal lancio del suo brand, attraverso collaborazioni con artisti emergenti e affermati, gallerie e studi creativi.

credit image by Press Office – photo by Cos