Cucine Very Simple Kitchen: belle, pratiche e personalizzabili

Cucine Very Simple Kitchen: trasforma il monolitico arredo cucina in una combinazione di moduli leggeri e personalizzabili per colori, finiture e composizione. Scoprite tutto su Globe Styles

Cucine Very Simple Kitchen – Very Simple Kitchen è un brand 100% italiano che presenta una serie di cucine ispirate al mondo delle officine: il caratteristico banco da lavoro industriale si tramuta in un supporto ideale per l’elaborazione di piatti, trasformando il monolitico arredo cucina in una combinazione di moduli leggeri e personalizzabili per colori, finiture e composizione.

Un’interpretazione dell’arredo cucina pratica, intuitiva e flessibile che ha saputo condensare un universo complesso come quello industriale in un’idea semplice, cogliendone le potenzialità, i valori e l’estetica. A partire da giugno il brand lancerà il proprio e-commerce, strumento che dà un valore aggiunto all’esperienza di acquisto delle cucine grazie al configuratore online, che permetterà di testare diverse soluzioni, scegliere i moduli più adeguati e il colore che più si adatta al proprio spazio. L’ordine in questo modo potrà essere fatto online e la cucina sarà consegnata direttamente a casa propria, con la possibilità di includere il montaggio.

Si potrebbe dire che la prima idea di cucina Very Simple sia nata nella casa di Riccardo Randi, il fondatore, che inizia a modificare il caratteristico banco da lavoro industriale in una combinazione di moduli versatili, in acciaio inox, personalizzabili per colori, finiture e composizione, lasciandosi contaminare dall’estetica pragmatica dell’industria.

L’azienda ha sede a San Lazzaro di Savena, nella provincia di Bologna, cuore pulsante di un distretto rinomato per le sue case automobilistiche e motociclistiche, che alimentano una rete di artigiani industriali, talvolta gli stessi delle grandi case di motori della Motor Valley, altamente qualificati e predisposti alle nuove sfide tecniche e tecnologiche.

Very Simple Kitchen ha saputo cogliere il valore aggiunto del territorio emiliano, per realizzare un prodotto industriale dal design d’avanguardia sia per i materiali utilizzati che per le tecniche di produzione. Fin da subito l’azienda ha interagito con questa vasta rete di artigiani come: lamieristi per mettere a punto e ottimizzare la produzione dei moduli in acciaio inox, verniciatori per perfezionare il sistema di colorazione su misura dei moduli per avere una vasta gamma di colori disponibili, falegnami, marmisti e cementisti per sperimentare e realizzare top sempre più resistenti, ricercando materiali innovativi da applicare all’universo della cucina.

Le cucine di Very Simple Kitchen nascono dalla combinazione di moduli leggeri realizzati in acciaio inox, ottenuti con la tecnologia di taglio al laser e piegatura della lamiera. Una tecnologia che negli ultimi vent’anni è esplosa nella carpenteria meccanica, in quanto permette di modellare fogli di lamiera con estrema precisione senza l’utilizzo di stampi costosi e di altri processi industriali.

Grazie a questa tecnica, le saldature sono ridotte al minimo e i profili vengono uniti con bulloni in acciaio inox. I moduli così ottenuti sono di differenti tipologie, permettendo di configurare una cucina che si adatta alle più diverse necessità di spazio.

La colorazione dei moduli è estremamente diversificata e, grazie ad un lavoro di ricerca intrapreso da anni, la scelta dei pigmenti può avvenire su misura, garantendo una palette di colori illimitata. Il processo avviene con la tecnica di verniciatura “a polvere”, tipica della carpenteria pesante in quanto garantisce la finitura più resistente che si possa avere su un materiale metallico.

La ricerca di Very Simple Kitchen non si limita solamente all’ottimizzazione della struttura della cucina, ma si estende a tutte le altre componenti come per esempio i piani di lavoro, disponibili in multistrato di betulla trattato, quarzo, acciaio inox ma anche in gres porcellanato, “veneziana”, fenix e cemento.