Cushnie et Ochs collezione autunno inverno 2018 2019: la sfilata a New York

Alla New York Fashion Week, Carly Cushnie e Michelle Ochs hanno celebrato il loro 10 anniversario con una collezione ispirata alla loro musa – Zaha Hadid. Guarda tutti i look su Globe Styles

Alla New York Fashion Week, per la stagione autunno inverno 2018 2019, Carly Cushnie e Michelle Ochs hanno celebrato il loro 10 anniversario con una collezione ispirata alla loro musa – Zaha Hadid.

“Zaha Hadid era la regina delle curve. Un’icona con la sfrontata abilità di oltrepassare i confini in tutti le sue opere architettoniche. La sua architettura sarà sempre qualcosa a cui guarderemo per ispirazione, visto che lei era una vera visionaria, una donna che dava forza a tutte le donne” raccontano Carly Cushnie e Michelle Ochs.

Le silhouette presentano linee diagonali e angoli a 90 gradi che creano fluidità nei vestiti e nelle gonne ai quali si aggiungono inaspettati dettagli come inserti geometrici sugli scolli e dettagli trasparenti applicati agli abiti. Vengono anche presentati intricati ricami impreziositi da paillette e perline tridimensionali che arricchiscono abiti, pantaloni e gonne.

Eleganti toni architettonici come il nero, il bianco e il grigio perla vengono intrecciati con accenti metallici oro e argento oppure a colori pop come il fucsia. La collezione celebra anche la seconda stagione del Cushnie et Ochs Footwear proponendo décolleté in satin, stivaletti e sandali impreziositi da cristalli. Debuttano cinque nuove borse in seta, pelle e camoscio: Nova, Clea, Isa, Binx e Lula.

Le designer Carly Cushnie e Michelle Ochs celebrano il 10 anniversario di CUSHNIE ET OCHS, al quarto piano del South Street Seaport’s Pier 17. Con la colonna sonora della sfilata e del cocktail il DJ set di AlunaGeorge. Hanno partecipato alla sfilata e al cocktail Ashley Graham, Alexandra Daddario, Malin Akerman, Lala Anthony, Padma Lakshmi, Jamie Chung, Skyler Samuels, Keke Palmer, Lori Harvey, Hailey Clauson, Jessica Hart, Amanda Steele, Lion Babe e Jackie Cruz.