Daniel Essa sneakers 2020: il nuovo luxury casual dal design futuristico

Daniel Essa sneakers 2020: la nuova lussuosissima collezione dal design futuristico che ridisegna il luxury casual e riscrive lo street style!

Daniel Essa sneakers 2020 – Daniel Essa, siriano fuggito dalla guerra raggiunge prima la Spagna e poi la Francia dove nel 2014 ottiene lo status di rifugiato. Cresciuto in una famiglia cristiana e conservatrice, ha trovato nella nonna la propria partner in crime: “Ero ancora un bambino, con le gambe troppo corte per arrivare ad azionare il pedale della macchina per cucire, quando ho iniziato a fare le prime esperienze da couturier”, contro il parere dei suoi genitori per i quali quello appreso non era un “lavoro da uomo”.

Dopo aver frequentato i corsi presso la famosa scuola di moda francese Esmod a Damasco, Daniel concretizza il proprio estro creativo grazie ad un fortunato incontro a Parigi con Ken Downing, allora fashion director di Neiman Marcus, puntando su sneakers in pelle dallo stile minimalista.

E’ presente su mercati internazionali quali gli Emirati Arabi e gli USA all’interno di mall di lusso come Harvey Nichols a Dubai e Madison a Beverly Hills, tanto che Whoopy Goldberg è la prima star del jet set americano a indossare un suo paio di sneaker.

Oggi debutta sul mercato italiano con la nuova lussuosissima collezione di sneakers Made In Italy: proposte femminili, maschili e genderfluid dal design futuristico che ridisegnano il luxury casual, riscrivono lo street style e interpretano nel linguaggio della moda il pensiero poetico e la metafisica del colore di artisti del 900.

Realizzate in Italia dai migliori manifatturieri del distretto marchigiano delle calzature, le pelli delle tomaie sono scelte con criteri di eccellenza qualitativa e sono combinate in un’alternanza di finiture mat e riflessi varnishing con inserti elastici in neoprene; le suole in soffice gomma e gli interni in finissimo pellame garantiscono comfort per tutto il giorno.

In collezione, runner slip on per lei che per lui, dal design hi-tech che mescolano suggestioni fashion e active style e le sneakers ispirate ai modelli tennis vintage che giocano sul dettaglio delle stringhe: la versione XOXO si caratterizza di lacci elastici che disegnano le scarpe con i segni X e =; anche per Toi e Moi il laccio ha la doppia funzione di chiusura e dettaglio estetico. Per entrambe le proposte, le stringhe caratterizzano il design e possono essere cambiate, per trasformare completamente la percezione estetica della scarpa.

I colori sono scelti con grande sensibilità, pescando da un patrimonio di ricordi personali. Protagoniste sono le tonalità neutre del bianco, del grigio, del beige, del rosa e del kaki, ma anche il total black e il bianco abbinato a vibranti dettagli neon.

Il concetto di bianco per Daniel Essa si definisce in una sovrapposizione di sfumature leggerissime che dall’off white si scalda nella tonalità latte fino ad accenni di grigio perla, in un’immagine leggera, rarefatta e silenziosa come quella del cielo nuvoloso.

Il beige, declinato in una palette che comprende tutte le nuance dall’avorio al cammello, invece, è un omaggio alla bellezza di Matera, con i suoi sassi bagnati da un giorno di pioggia, che svelano tonalità calde, superfici materiche, riflessi lucidi.

Una raffinata tavolozza di rosa si declina nei toni cipria, poudré, confetto e si confronta con dettagli beige mat. La versione kaki rende omaggio al verde intenso dei boschi di conifere che si stagliano sulle Alpi e incontrano l’azzurro del cielo appena striato di nuvole.

Moda e design, glamour e sporty-chic si mescolano nella collezione Daniel Essa per offrire un’esperienza di lusso timeless, che non segue le tendenze del momento e non si esaurisce in una stagione.