Desigual New York Statue of All Cultures: l’opera di Okuda San Miguel abbraccia la multicultura

La “Statue Of All Cultures” di Okuda San Miguel è un regalo di Desigual alla città di New York. Scopritela su Globe Styles

Desigual New York Statue of All Cultures – Durante l’ora di punta, più di 9.000 persone attraversano l’angolo tra la Sixth Avenue e la 35esima strada a Manhattan. Una facciata di oltre 450 m2 si innalza ora sopra l’incrocio per ricordare a tutti gli abitanti che vivono in una città che abbraccia la multicultura.

Una città che ama il colore, vive per la differenza e sa che l’arte è per ognuno di noi. Questa nuova facciata fa parte del negozio di Herald Square di Desigual, che è anche il quartier generale del brand negli Stati Uniti.

La sfida del marchio spagnolo non è solo quella di creare prodotti, ma anche esperienze e momenti che ispirano la creatività. Desigual crede infatti nel potere della differenza, vuole ispirare il multiculturalismo. E crede anche nel potere dell’amore. Quest’opera è la quarta facciata realizzata da Desigual da quando hanno aperto il leggendario negozio nel 2011 in uno degli angoli più iconici della città, non lontano dal flagship store Macy’s.

A novembre Desigual ha chiesto a Okuda San Miguel e al suo team di creare la facciata con quasi 2.000 bombolette spray. Il risultato è stata una Nuova Statua della Libertà che nella versione della città di Okuda, si prende cura di ogni cultura.

Nella sua mano la Statua del Multi-culturalismo regge la “Bibbia” dell’arte di strada: Subway Art (pubblicata nel 1984, l’anno in cui il brand è nato) di Henry Chalfant e Martha Cooper, una cara amica di Okuda. È grazie a questo libro che l’arte metropolitana e murale di New York è diventata nota al resto del mondo, costruendo così una sottocultura ancora oggi fiorente.

Ma questa Statua non è una statua a sé stante: attraverso un mondo di texture, tipografia hindi e araba, colori, stampe e caratteri ibridi fatti di animali ed elementi della città, questo artista nato a Santander ci racconta una storia sulla diversità e l’arte di strada.

Oltre che affianco all’artista Okuda San Miguel e alla elrow’art (il concetto creato da elrow e dal team di Okuda, Ink and Movement) Desigual ha iniziato a girare il mondo con Kaos Garden. Questa celebrazione dell’arte ha fatto tappa a Miami durante Art Basel, a New York e Madrid in concomitanza con ARCO e proseguirà in molte altre destinazioni. Molti di questi appuntamenti coincidono con le fiere d’arte internazionali, luoghi perfetti per celebrare il lato esperienziale dell’arte da una prospettiva diversa.

Con questa iniziativa, Desigual continua a perseguire il suo obiettivo di sostenere il mondo dell’arte e i giovani talenti, oltre a ispirare e risvegliare la creatività che è in tutti noi.