Diesel Red Tag x GR-Uniforma: la nuova collezione ispirato all’avant-garde russa

Una collaborazione che genera nuove modalità di espressione, con fonti d’ispirazione che spaziano dall’avant-garde russa alle tendenze denim degli anni ‘90. Scoprite tutti i look della collezione Diesel Red Tag x GR-Uniforma.

Diesel Red Tag x GR-Uniforma – Una collaborazione che genera nuove modalità di espressione, con fonti d’ispirazione che spaziano dall’avant-garde russa, alle tendenze denim degli anni ‘90, fino al workwear e all’utility wear.

La più recente collaborazione di Diesel Red Tag, con GR-UNIFORMA – la nuova etichetta basata su un progetto multimediale del moscovita Gosha Rubchinskiy – è stata svelata a Berlino. La collezione comprende oltre 50 pezzi, che creano una nuova ed inconfondibile espressione ed un nuovo linguaggio, come evidenziato dai capi e dalla performance per il suo lancio.

Diesel Red Tag è una piattaforma incubatrice concepita per ospitare la nuova generazione di stilisti rivoluzionari che interpretano il DNA del brand, creando capsule collections distribuite presso punti vendita selezionati nel mondo. Diesel Red Tag ha esordito nel 2018 con una prima edizione a cura di Shayne Oliver di Hood By Air, seguita dal contributo di Glenn Martens di Y/Project.

Rubchinskiy è ben noto per le sue creazioni streetwear e utility, ampiamente influenzate dalla cultura Russa. Apporta questa sensibilità alla collezione DIESEL RED TAG x GR-UNIFORMA, creando una serie di “pseudo-uniformi” per una ipotetica “Opera”.

“Il Denim è un elemento importante del guardaroba dei giovani di oggi”, dice Rubchinskiy. “Mi ricordo quand’ero adolescente, verso la fine degli anni Novanta, ed era la stessa cosa. Era l’epoca delle prime campagne pubblicitarie Diesel, forti e decise, e del primo negozio del brand a Mosca. Per me era un sogno possedere un paio di jeans Diesel. Ora i sogni si sono trasformati in realtà!”

Con un’ispirazione ancorata ai momenti e ai movimenti dell’avant-garde russa di inizio XX secolo – inclusi riferimenti agli artisti plurinominati El Lissitzky e Kazimir Malevich, al direttore di teatro e produttore Vsevolod Meyerhold, ed al pionierismo musicale di Igor Stravinsky – la collezione prende spunto dal vasto e formidabile background culturale russo e vi aggiunge uno strato contemporaneo, attraverso silhouettes basate sul workwear e sulle forme del denim degli anni ‘90.

Il Denim – che è sempre stato l’elemento principale di Diesel – appare con sfumature di degradè o forti trattamenti patchwork angolari anche su giacche, tute da lavoro e pantaloni. E’ centrale uno schema di colori bianco, nero e rosso, anche se appaiono altre tonalità.

In altri punti – ad esempio nei pantaloncini da pugilato e nelle canotte – troviamo aspetti di utility-sportswear, che conferiscono un’aria nostalgica. Gli accessori includono cinturoni pesanti che combinano pelle ed intrecci, calze a metà polpaccio ricamate con uno speciale logo Red Tag x Gr Uniforma, e sneakers di jeans e tela con pronunciate suole in gomma.

Nell’insieme, Rubchinskiy ha voluto creare un nuovo tipo di Gesamtkunstwerk (“forma d’arte totale”) nella collezione. Il motivo? Perché il mixed-media non è mai stato così attuale come adesso.

Per celebrare il lancio della collezione, Gosha Rubchinskiy ha messo in scena un evento performativo, nel nuovo Diesel pop up store aperto di recente a Berlino in Torstraße 67, che è diventato parte di una serie di eventi avvenuti nella capitale tedesca.

La collezione RED TAG x GR-UNIFORMA sarà venduta esclusivamente in alcuni Diesel store selezionati nel mondo e sul sito, nei negozi Dover Street Market, nei negozi Comme des Garçons, ed attraverso una rete di rivenditori accuratamente selezionati – compresi Selfridges a Londra e KM20a Mosca – sviluppata da Tomorrow, partner di DIESEL per il progetto RED TAG.