Dior A Magazine by Kim Jones: il party a Londra con Bella Hadid e Lottie Moss

Dior presenta A Magazine by Kim Jones con un party a Londra con Bella Hadid, Kelly Osbourne, Lottie Moss e Iris Law. Guardate tutte le immagini su Globe Styles

Dior A Magazine by Kim Jones – Dior e A Magazine svelano il nuovo progetto di Kim Jones che ha curato l’issue n.19 di “A magazine curated by”: la versione di Kim Jones interpreta un nuovo alfabeto che presenta il suo cerchio di amici ed esplora le sue passioni mondane, affrontando svariati argomenti.

Kim Jones è noto per il suo spirito avventuroso, l’amore per i viaggi e un debole per la raccolta di oggetti rari e preziosi della moda vintage, ognuno dei quali contribuisce a creare il suo design, un matrimonio tra futurismo e tecniche e materiali del vecchio mondo.

L’approccio di Kim Jones al numero A Magazine Curated By N° 19 prende la forma di un alfabeto, introducendo la sua eclettica cerchia di amici ed esplorando le sue passioni, con argomenti che vanno da “A” per Naomi Campbell “Africa” ​​a “P” per “Punk”, fino a “Z” per “Zero” di Amanda Lear (“lo zero che otterrai se non impari il mio alfabeto”).

L’alfabeto del designer è rappresentato in 26 pagine di lettere d’artista con opere di amici e collaboratori, tra cui artisti contemporanei come Takashi Murakami e Peter Doig, così come KAWS, Hajime Sorayama e Raymond Pettibon (tre artisti che hanno collaborato con Kim Jones nelle collezioni maschili, in particolare rivisitando i codici emblematici della Maison Dior).

Presenti anche gli interventi di Stephen Jones di Dior, Michael Stipe dei R.E.M. e Virgil Abloh, direttore artistico di Louis Vuitton. Ogni lettera è seguita da un ricco approfondimento, che si sviluppa in saggi e immagini di archivio e ancora interviste, illustrazioni, poesie, cartoline, still life, playlist musicali e ritratti.

Un fitto mosaico di riferimenti antropologici e geografici che rivela molte delle sfaccettature della curiosa mente di Kim Jones.

A Magazine Curated By Kim Jones ha due copertine, con i modelli Ludwig Wilsdorff e Sakua Kambong fotografati da David Vasiljevic sotto la direzione creativa di Peter Philips, Creative e Image Director di Dior Makeup.

I contributi delle personalità presenti in A Magazine Curated By sono: Alasdair McLellan, Alex Foxton, Alexander Fury, Alister Mackie, Amanda Lear, Andre Walker, Baillie Walsh, Bella Hadid, Brett Lloyd, Cerith Wyn Evans, Dan Tobin Smith, Daniel Arsham, David Vasiljevic, Ellie Grace Cumming, Elton John, Flora Starkey, Gareth McConnell, Giorgio Moroder, Gordon Flores, Hajime Sorayama, Hiroshi Fujiwara, Hugo Scott, Hylton Nel, Image Group, Jackie Nickerson, Jake & Dinos Chapman, Jefferson Hack, Jerry Stafford, Jun Takahashi, Kate Moss, Katerina Jebb, KAWS, Lou Stoppard, Marc Quinn, Matthew Williams, Motoyuki Daifu, Naomi Campbell, Nick Knight, Nikolai Von Bismarck, Peter Doig, Peter Philips, Pierre-Ange Carlotti, Pieter Hugo, Prem Sahib, Princess Julia, Raymond Pettibon, Robert Pattinson, Simon Parris, Stephen Jones, Steve Terry, Steven Philip, Stevie Wonder, Sue Tilley, Takashi Murakami, Thomas Dozol, Tim Blanks, Verbal & Yoon, Victoria Beckham, Virgil Abloh.

credit image by Press Office Dior – photo by Getty Images & Anna Stockland