Dior Maison Cannage Provence: la nuova collezione per una raffinata tavola estiva

Dior Maison Cannage Provence: la nuova collezione da tavola con motivi scultorei di ananas impreziositi da sobri effetti in rilievo.

Dior Maison Cannage Provence – Durante tutte le sue sfilate, che si svolgevano nell’Atelier del numero 30 di Avenue Montaigne, Christian Dior faceva accomodare gli ospiti su eleganti sedie in stile Napoleone III, le cui sedute erano impreziosite da intrecci Cannage, un codice grafico diventato poi vero e proprio emblema della Maison Dior. Reinterpretato da Cordelia de Castellane in varie dimensioni e con proporzioni sorprendenti, questo motivo iconico si arricchisce di una nuova versione.

Questa inedita linea di oggettistica di Cordelia de Castellane, in cui ricorrono motivi scultorei di ananas impreziositi da sobri effetti in rilievo e delicati giochi di trasparenza, è attraversata da una leggera brezza estiva. Questo frutto tropicale, intramontabile simbolo di solarità nonché motivo principale di una collezione di stoviglie Dior dell’estate 1973, è ora reinterpretato e valorizzato dalla bellezza del vetro soffiato italiano, altissima espressione di un’eccezionale maestria artigianale.

Raffinate sfumature di verde e ocra adornano una caraffa, un vaso e una scatola in vetro soffiato a mano che presenta un coperchio con pomello ocra e verde in vetro scolpito a forma di ananas per opera di straordinari artigiani italiani. Un vero e proprio inno all’estate e alla dolcezza della vita, queste creazioni portano uno spirito solare negli interni domestici e nei momenti di condivisione.

Sui piatti da dessert, protagonisti i due portafortuna cari al cuore di Dior: il trifoglio e l’ape,  riferimenti al modo in cui Christian Dior, chiamava amichevolmente le petites mains degli Atelier della Maison. Queste creazioni completano elegantemente i set di piatti in porcellana verdi e beige. Su una gamma di nuovi oggetti, il motivo Cannage si mescola in un gioco di materiali leggeri e delicati. Un’evocazione contemporanea e gioiosa dell’arte di intrattenere a tavola di Monsieur Dior.

credit image by Press Office – photo by Ines Manai