Dior Parigi Champs Elysees: il nuovo flagship store, video e foto

Un immenso drappeggio, interamente realizzato a mano, fa comparire come per magia, nel cuore degli Champs-Elysées, la facciata di avenue Montaigne 30. Scoprite la nuova boutique Dior su Globe Styles

Dior Parigi Champs Elysees – Sull’avenue più bella del mondo, la nuova boutique Dior emerge come un maestoso scrigno, sorprendente evocazione del leggendario palazzo, cuore pulsante della Maison, chiuso durante la sua metamorfosi. In questo regno dei sogni in cui si sposano audacia, eccellenza, esperienze innovative e virtuosità architettonica, una scenografia inedita mette in luce su tre piani, le ultime collezioni e i vari universi della Maison.

Sublime. Sensazionale. Un immenso drappeggio, interamente realizzato a mano, fa comparire come per magia, nel cuore degli Champs-Elysées, la facciata di avenue Montaigne 30. Frutto di una prodezza stilistica, questa sorprendente vetrina gemella, affascinante come l’originale, rende omaggio all’indirizzo iconico della Maison scrivendo un nuovo capitolo della sua storia.

Dietro la porta a vetri si snoda una scala simile a un nastro sinuoso, un’ode alla curva tanto amata dallo stilista-fondatore. Immacolate tele bianche, solitamente preservate dagli sguardi nel segreto di avenue Montaigne 30, compongono un poetico affresco. Testimonianza della competenza delle “petites mains” degli atelier Dior, esprimono la creatività incessantemente reinventata della Maison.

Come un’eco della prima boutique di Christian Dior, soprannominata “Colifichets” e rivestita di toile de Jouy dall’arredatore Victor Grandpierre (su consiglio dell’artista Christian Bérard), i muri si vestono di questa stessa stampa, grande classico della confezione del XVIII secolo. Questo elemento caratteristico, reinterpretato di volta in volta dai successori di Christian Dior, sottolinea ulteriormente l’atmosfera al tempo stesso atemporale e contemporanea del luogo.

Il cannage, altro emblema della Maison che evoca le sedie Napoleone III su cui Dior amava far accomodare i suoi ospiti durante le sfilate, è riprodotto con delicati motivi lungo le pareti fino a raggiungere la magnifica voluta della scalinata e in dimensione oversize su parquet Versailles rielaborati in cemento cerato. Questo spazio accoglierà le ultime novita, i pop-up con delle edizioni speciali e altre sorprese che cambieranno col susseguirsi delle stagioni.

La collezione autunno inverno 2019 2020 di Maria Grazia Chiuri, che apre le danze in uno scenario dagli effetti cromatici ipnotici. Attraverso esperienze esclusive in grado di combinare nuove tecnologie e un’estetica immersiva,
ogni visita in questa boutique inedita si vive come un viaggio nel cuore della modernità e del patrimonio di Dior, dove il prêt-à-porter e gli accessori femminili e maschili, nonché i gioielli, i profumi e le creazioni di Dior Maison, che celebrano l’eleganza di ricevere, si scoprono come tappe di questo percorso incantato.

Uno spazio interamente dedicato alle calzature si sviluppa al pian terreno, un vero e proprio Shoe Paradise. Simboli della passione di Christian Dior, che fu gallerista e collezionista d’arte, le opere (tra cui le borse Lady Dior rivisitate come sculture) dialogano con una gamma di colori tenui punteggiati di bagliori dorati. L’arredo immaginato da Paolo Castelli, Osanna Visconti di Modrone, Philippe Malouin, Dimore Studio e Ramy Fischler è completato con armonia da pezzi originali delle gallerie Negropontes e Nilufar.

Un gabinetto delle curiosità espone una raffinata selezione di idee regalo, tra cui fragranze, accessori e libri illustrati. E, in esclusiva, questo laboratorio dei sogni proporrà un’ampia scelta di personalizzazioni inedite nella storia di Dior, in particolare sotto forma di ricami, serigrafie, stampe a caldo o digitali.

Grazie ai laboratori presenti all’interno della boutique, alcune di queste operazioni potranno essere realizzate istantaneamente, in circa 1 ora, per rendere sempre più uniche le creazioni e le icone, dalla borsa Dior Book Tote alla sacca Saddle, dai B23 alle Walk’N’Dior fino alla piccola pelletteria e a diversi altri accessori. Attraverso un approccio innovativo, queste esperienze proporranno una nuova concezione del lusso, in grado di riflettere gli esclusivi servizi propri della Maison e di associare le più moderne tecnologie a un savoir-faire unico.

In occasione dell’apertura della boutique sugli Champs-Elysées, Dior rivela in anteprima la collezione Check’N’Dior, le borse Dior Book Tote e Saddle reinventate in denim e la nuova linea di valigeria TravelDior impreziosita dalla tela Dior Oblique, codice a cui la Maison è molto legata.

La borsa Saddle ricamata, presentata per la prima volta in occasione dalla sfilata crociera 2020 a Marrakech, viene proposta in edizione limitata e personalizzabile. Due esclusive varianti della borsa DiorCamp e un foulard in seta, appositamente studiati per questo punto vendita parigino, vengono invece proposti in Toile de Jouy tropicale. Questo laboratorio dei sogni offre anche in esclusiva un servizio di personalizzazione unico per le creazioni iconiche di Dior, alla stregua delle borse Dior Book Tote e Saddle e della linea TravelDior.