Etro donna autunno inverno 2019: accenti indie e un tocco british

La collezione autunno inverno 2019 2020 di Etro gioca con un tocco anarchico e rivoluziona con irriverenza l’heritage aristocratico e colto del marchio. Scopri tutti i nuovi look su Globe Styles

Etro donna autunno inverno 2019 – Dopo aver festeggiato nel 2018 il 50° anniversario, Etro cambia casa e sceglie per la sfilata autunno inverno 2019 2020 un nuovo spazio: i chiostri del Conservatorio Giuseppe Verdi, un luogo ancora nascosto e segreto ai più, connotato da una bellezza magica e suggestiva.

Per sottolineare il DNA del brand, Veronica Etro sceglie di portare sulla passerella donne di diverse età, icone della moda, come Edie Campbell, Alek Wek, Farida Khelfa, Jacquetta Wheeler, Liisa Winkler, Tasha Tilberg, Tatjana Patitz, Violetta Sanchez, Guinevere Van Seenus, Delfine Bafort, Adut Akech Bior, Fran Summers, Rebecca Laird e Gemma Ward.

Veronica Etro gioca con un tocco anarchico e rivoluziona con irriverenza l’heritage aristocratico e colto del marchio. La tradizione, catturata nella sua essenza più nobile ed autentica, è rivisitata con quell’istintività vivace che caratterizza lo spirito del brand.

Lo splendore vittoriano e l’inequivocabile tocco British style, vengono contaminati da accenti indie. Corsetti stringi vita vengono abbinati a jodhpur e lo stile preppy viene rivisitato con un tocco grunge underground. La ricchezza materica ispirata dalle tappezzerie genera stampe tridimensionali ed effetti jacquard sulla maglieria, rendendo il look sofisticato ma volutamente imperfetto, con un aspetto vissuto.

L’iconico Paisley di Etro è declinato su tessuti d’arredamento e si alterna a tessuti cravatteria su piccoli bustier, camicie ed abiti dal taglio maschile. Blazer sartoriali diventano mini abiti, mentre i boxer da uomo sono interpretati come mini shorts che, in un divertente gioco di sovrapposizioni, si indossano sotto gli shirtdress coordinati.

Alte cinture definiscono la vita, mentre gli abiti e le gonne in duchesse nera sono disegnati con voluminose silhouette dall’animo regale. Ricami e paillettes fanno brillare gli abiti da sera o decorano gli stivaletti a doppia fibbia, aggiungendo un’aura dark e misteriosa.

In sfilata viene presentata la “Pegaso Bag”, ri-edizione di un modello storico del brand che risale agli anni Ottanta. Il nome è ispirato dal Pegaso, il cavallo alato della mitologia greca, simbolo di Etro dal 1968. La “Pegaso Bag”, crossover di forma stondata, combina l’inconfondibile tela Paisley con una fibbia metallica che riproduce la silhouette del Pegaso.