Fashion travel influencer 2018: intervista ad Annalisa Peretti, CEO di Fashion Skyline LLC

Abbiamo incontrato Annalisa Peretti, Ceo di Fashion Skyline LLC e fashion travel Influencer, che vive tra Los Angeles e Desenzano del Garda. Leggi l’intervista su Globe Styles

Fashion travel influencer 2018 – Sempre impegnata tra un viaggio e l’altro e contraddistinta dai suoi look curati e impeccabili siamo riusciti ad incontrare Annalisa Peretti, Ceo di Fashion Skyline LLC e fashion travel Influencer, che vive tra Los Angeles e Desenzano del Garda. Ne è uscita una chiacchierata dove mette a nudo la sua storia e ci anticipa i suoi nuovi progetti.

Dieci domande veloci

Nome: Annalisa

Luogo del cuore: Los Angeles

Libro del cuore: Jacqueline Kennedy Onassis La biografia mai raccontata

Film preferito: Tutti dicono I Love you di Woody Allen

Il giorno più bello della tua vita: non è ancora arrivato, ma arriverà presto

Il giorno più brutto della tua vita: quando è morta mia mamma

Il viaggio più bello: diciamo che il più interessante per i tanti posti visitati è stato l’ultimo, intorno al mondo: Dubai, Hong kong, Tokyo, Polinesia Francese, Auckland, Doha, Maldive.

Il viaggio più brutto: non esiste un viaggio brutto. Anche quelli che hanno degli “incidenti di percorso” lasciano sempre qualcosa di positivo.

Il tuo motto: Be positive and stay focused on the goal

Ora conosciamoci meglio. Ci racconti un po’ di te?

Da sempre amo la moda, viaggiare e l’interior design. Mi sono laureata in Giurisprudenza e fino a poco tempo fa esercitavo la professione di avvocato. Ho fatto anche un Master in Marketing e negli ultimi tempi della mia professione un altro in Diritto della Moda e corsi sull’Industria della Moda nell’Unione Europea. E’ stato a questo punto della mia vita che ho avuto il coraggio di farmi una domanda: “Annalisa stai frequentando questi corsi perchè ti piace la Moda o il Diritto?” La risposta è scontata, ho capito che l’Avvocato non era ciò che avrei voluto fare e ho deciso, o meglio, scelto di inseguire le mie passioni ed inclinazioni naturali. Non volevo trascorrere la mia vita lavorativa rinchiusa 10 ore al giorno in un ufficio, ma fare qualcosa che mi desse la possibilità di vedere, esplorare e raccontare. Qualcosa che avesse a che fare con le la creatività, le immagini, la scrittura. Fattore determinante è stata anche la perdita di mia mamma. Mi ha fatto riflettere profondamente e dato una prospettiva diversa della vita: ne abbiamo solo una, vale la pena fare solo ciò che veramente ci appassiona.

Ho pensato ad un progetto che mi consentisse di tirare fuori il mio spirito creativo e mi permettesse di coltivare le mie passioni: moda, viaggi, interior design. Ho aperto l’account instagram. Mi ha appassionato. Ho costituito una società a Los Angeles, Fashion Skyline LLC: a breve il relativo sito sarà online così come quello personale che conterrà la mia bio e tutte le uscite stampa. Ora sto lavorando alla creazione del mio blog che sarà il contenitore di tutte le mie attività.

Cosa significa essere una fashion travel influencer?

Il progetto è partito in modo piuttosto standard con il racconto di me, delle mie giornate, dei miei outfit e foto costruite principalmente sui miei look. Poi però ho voluto raccontare anche di un’altra mia passione, quella per i viaggi. Ho sempre viaggiato, quindi mi sembrava la scelta più naturale condividere con i followers tutti i miei interessi.

Vado in giro per il mondo con valigie piene di tantissimi outfit per realizzare molti shooting di moda all’estero. E sul mio account Instagram racconto tutti i miei viaggi, che mi consentono di conoscere, apprendere e condividere. Così facendo ho unito queste due mie grandi passioni. E’ come avere delle cornici sempre diverse per i miei shooting. Amo molto raccontare delle storie attraverso gli abiti e farlo in contesti particolari, proprio per questo scelgo con molta cura anche le location di interior design per i miei scatti fotografici.

Che tipo di viaggiatrice sei?

E’ veramente bello viaggiare e scoprire, ma soprattutto conoscere diverse culture venendo a contatto con le persone del luogo che visito. Sono molto friendly, parlo con tutti. Dialogare con loro è davvero un modo molto bello per entrare in contatto con diverse realtà e mentalità. Quello che cerco di fare nei miei viaggi è viverli davvero, non voglio solo “vedere”, ma sperimentare e conoscere. Non mi interessa fare il classico giro turistico. Il mio obiettivo è proporre delle suggestioni di viaggio, delle esperienze, vivendole appieno. Cerco poi di dare tips ai miei lettori.

Come coniughi viaggi e moda?

Sono una viaggiatrice fashion, lo dimostrano le mie valigie. Sono organizzate, ma assurde, nel senso che devo avere tutto con me, dai look più comodi a quelli più fashionisti e stilosi, nella mia valigia per esempio non mancano mai tanti stiletto e tanti costumi! Insomma, per me preparare la valigia è un incubo. É uno stress psicologico anche perchè devo sempre essere pronta ad ogni evenienza. Puntando tanto sull’aspetto moda e facendo tanti shooting fotografici devo fare i conti col fatto che questo non si sposa col fattore comodità. Un viaggiatore tradizionale porta 3 felpe e le usa per tutto il viaggio, nel mio caso invece direi proprio che non bastano!

Quali sono i suggerimenti che ti senti di dare a chi vuole intraprendere un viaggio fotografico?

Innanzitutto scegliere molto bene la destinazione e le location dei set fotografici. Se il viaggio lo progetti autonomamente devi preparare l’itinerario ma anche viverlo secondo le emozioni del momento ed essere pronto a cambiarlo se le circostanze o le suggestioni lo richiedono.

Ritaglio i miei viaggi in base anche alle mie esigenze, quindi scelgo sempre dei posti belli da fotografare, con panorami mozzafiato. Sono molto attenta anche ad altri particolari, come ad esempio gli hotel dove soggiornare e i ristoranti per le cene: cerco location con interior design moderni e trendy che mi colpiscono e possano essere di interesse per i miei lettori.

Com’è la tua giornata tipo?

Questa domanda mi piace tantissimo. La cosa che amo del mio lavoro è che non c’è una giornata tipo sempre uguale. E’ fantastico. Ti svegli e pensi “oggi devo partire, oggi devo fare delle foto, oggi devo scrivere, oggi devo andare in giro per appuntamenti, oggi devo rispondere alle e-mail, oggi devo presenziare ad un evento”. E’ bellissimo fare sempre cose diverse! E poi sto lavorando sul mio progetto, che vedrà il suo pieno sviluppo nel 2019!

La fotografia ha molta importanza nel tuo account Instagram: è impegnativo realizzare così tanti servizi fotografici?

E’ sicuramente impegnativo. Devi trovare sempre stimoli nuovi e fare cose diverse. Il problema è che quando cerchi di dare qualità a quello che fai puoi solo giocare al rialzo. Non puoi permetterti di tornare indietro sia a livello di comunicazione, che di location, che di outfit proposti. Devi proporre sempre delle novità, che siano particolari ed interessanti e che strizzino anche un po’ l’occhio alle tendenze, ma sempre nel pieno rispetto del mio stile.

Che legame hai con i tuoi followers?

Devo dire che se faccio questo lavoro è grazie alla gente che mi segue quindi cerco di “sdebitarmi” proponendo dei contenuti di buon livello. E’ bellissimo quando ti rendi conto che le persone ti seguono interagendo con te e soprattutto considerandoti una persona reale. Mi piace molto pensare che non c’è distanza fra me e i miei lettori.

Che tipo di donna sei, descriviti?

Sicuramente coraggiosa, indipendente, determinata. Sono una persona aperta di mente, eclettica, entusiasta di vivere nuove esperienze e desiderosa di apprendere. Sono poi libera nelle scelte che faccio nel senso che ho una forte autonomia di pensiero e non mi lascio condizionare da stupidi pregiudizi o convenzioni sociali. Sono autentica e spontanea.

Parlaci della tua società americana, Fashion Skyline LLC?

Ho costituito la mia società, con sede a Los Angeles, all’inizio di quest’anno. Fashion Skyline LLC sarà a capo delle mie attività che saranno tutte contenute nel mio blog: tra queste, in particolare, sponsorizzazioni e progetti speciali per i brand, apertura di un e-shop e per concludere una mia linea brand.

Al momento sono molto concentrata sul mio account Instagram per renderlo sempre più un punto di riferimento per chi vuole essere aggiornato sulle nuove tendenze non solo nel campo della moda, ma anche in quello del lifestyle legato ai viaggi e al mondo del design. Nel corso dell’anno prossimo poi e’ previsto il lancio online del mio blog di cui vi racconterò i dettagli prossimamente!