Fred Perry Made In England: la nuova collezione rende omaggio ai cult della subculture uniform

Fred Perry Made In England: la collezione, sinonimo di qualità artigianale, creata per rendere omaggio ai cult della subculture uniform.

Fred Perry Made In England – Fred Perry presenta la collezione Made In England, creata per rendere omaggio ai cult della subculture uniform. Prodotta con orgoglio in Inghilterra, dove tutto ebbe inizio, con l’obiettivo di continuare a supportare gli artigiani locali e rimanere fedele alla qualità e alla costruzione originale di ogni capo.

La M12 è l’originale Polo Shirt con twin tipped che fa parte dei codici stilistici delle youth subculture fin dagli anni ’50. Ogni colore ha la sua storia da raccontare e stagione dopo stagione i produttori inglesi ne hanno perfezionato l’abbottonatura e tutti quei dettagli che la rendono così speciale. La M3 è il primo capitolo della storia e rappresenta lo stile Fred Perry allo stato puro.

Disegnata e indossata dallo stesso Fred nel 1952, l’originale Polo Shirt monocolore è realizzata nel ‘Fred Perry fit’, una silhouette pulita e slim che si concentra su funzionalità e leggerezza. La M2 è l’originale Polo Shirt con il single tipped nel caratteristico piquet di cotone e con proporzioni leggermente più generose rispetto all’originale M12.

La button-down shirt in popeline di cotone con colletto e polsini in stile vintage, mantiene il design della versione originale ed è declinata nella variante tartan, il pattern che da sempre rappresenta l’appartenenza a un gruppo, la vita della nobiltà e la ricca eredità di chi lo indossa. Negli anni ’60 entra a far parte dei codici stilistici dello streetwear e delle subculture, indossato come gesto di sfida all’establishment.

L’Harrington jacket nasce in Gran Bretagna negli anni ’30, diventa un cult piece con i Mods trent’anni dopo e ancora oggi mantiene inalterato il suo status di icona. Arricchita da una fodera interna in tartan rosso e abbinata all’iconica Fred Perry Shirt, è diventata un’uniforme senza tempo.

Il Mac, un classico immancabile del guardaroba contemporaneo, è la giacca leggera e sfoderata che s’ispira ai disegni originali d’archivio, con dettagli ricercati come l’abbottonatura nascosta e il bottone superiore esposto.

Completano la collezione Made In England le calzature realizzate in collaborazione con George Cox, il brand inglese con sede a Northampton, sinonimo di qualità artigianale e di british subculture dal 1906. I monkey boots s’ispirano ai modelli dell’esercito cecoslovacco e presentano la stessa costruzione a 14 fori e dettagli laterali. Adottati per la prima volta dai giovani ribelli inglesi negli anni ’60, oggi sono altrettanto resistenti e iconici. Made in England, come è sempre stato.