Gucci Gus Van Sant Episodio 2: At The Café, il nuovo film con Arlo Parks

Gucci Gus Van Sant Episodio 2: svelato il nuovo video At The Café, la mini serie in sette episodi Ouverture of Something that Never Ended.

Gucci Gus Van Sant Episodio 2: svelato il nuovo video At The Café, la mini serie in sette episodi Ouverture of Something that Never Ended, attraverso la quale Alessandro Michele ha deciso di presentare l’omonima collezione Gucci.

In questo nuovo episodio: Arlo Parks, cantante, cantautrice e poetessa londinese, qui nel ruolo di amica di Silvia, indossa una felpa con cappuccio e pantaloni in cotone con una tunica stampata, borsa Jackie 1961 a tracolla e sneaker alte Gucci Basket.

Gucci Gus Van Sant Episodio 2: At The Café, il mini film

Al bar del quartiere, Silvia e Arlo si rendono conto di essere circondate da una serie di personaggi e situazioni surreali -inclusa una coppia completamente nuda – e assistono a conversazioni tra i vari personaggi doppiati in italiano con sottotitoli; il doppiaggio è un omaggio al cinema d’epoca italiano.

Arlo sale su una Citroën Dyane d’epoca con gli amici per fare un giro turistico di Roma. Li vediamo passare davanti ad alcune delle rovine simbolo della città.

Nel finale dell’episodio, Silvia entra nel bagno del locale, ma dalle pareti in boiserie appare subito evidente che in realtà si trovi in un altro luogo; Silvia apre la porta e vede il teatro, che ritroveremo ancora…

Gucci Gus Van Sant Episodio 2: i look di Silvia

Silvia sfoggia la borsa con manici in bambù e indossa una t-shirt con la stampa #1921 – un riferimento all’anno di fondazione di Gucci. Sul retro campeggia la frase ‘L’Aveugle Par Amour’ – cieco per amore -, frase che Alessandro Michele ha inserito in varie collezioni da quando è Direttore Creativo di Gucci.

Molti dei look del secondo Episodio sono ispirati a capi vintage, tra cui il completo in pelle marrone e la camicia con colletto ampio e pizzo a contrasto indossati dal personaggio che balla con il cane.

Alcuni personaggi indossano look rivisitati tratti dalla prima sfilata donna di Alessandro Michele per Gucci, autunno inverno 2015, che saranno parte integrante della collezione ‘Ouverture Of Something That Never Ended’ con l’etichetta “Something That Never Ended”.

Il vestito in seta stampata plissé tratto dalla collezione donna autunno inverno 2015 che Silvia aveva lasciato cadere dal balcone nel primo episodio si diffonde e si moltiplica per le strade. Nel bar è visibile una tote a quadretti con la scritta Gucci al contrario: ICCUG.

Uno degli amici all’interno dell’auto indossa un look Gucci MX (capi pensati in nome dell’uguaglianza di genere), composto da una felpa decorata con fiocchi in nastro nero, pantaloni corti rossi e calzini con lo stemma di Chatsworth.

Nel bagno del locale un personaggio che porta un cappotto di finta pelliccia si sta mettendo il rossetto Gucci Beauty Rouge à Lèvres Satin in tonalità Goldie Red.

QUI il link per guardare il primo episodio At Home.

THE FEELIES
“Forces at Work”
Composta da Million/Mercer
Licensed by Courtesy of the Domino Publishing and Recording Companies Ltd.
and courtesy of Bar None Records. Published by Stationary Music

BRONSKI BEAT
“SMALLTOWN BOY”
(S. Bronski / L. Steinbachek / J. Sommerville)
(P) 1984 London Music Stream LTD.
© 1984 Bronski Music Ltd / BMG Rights Management (UK) Limited
Courtesy of Warner Chappell Music Italiana S.r.l. and BMG Rights Management (Italy) srl

JAMISON BAKEN
“Within””
“El Cairum””
Eseguita e prodotta da Jamison Baken

PROPAGANDA
“P-Machinery”
Composta da Ralf Doerper Michael Mertens
(P) 1985 Universal Music Italia Srl
© Universal Music Publishing Ricordi Srl

JAMISON BAKEN
“Dive In!”
Eseguita e prodotta da Jamison Baken

S. RACHMANINOV
“Rhapsody on a Theme of Paganini, Op. 43: Var. 18 Andante Cantabile”
Mantovani Orchestra, Annunzio Mantovani (Conductor)
Courtesy of NAXOS Deutschland – www.naxos.de

KIM GORDON
“Fifty Shades Of Green”
Composta da Kim Gordon
Pubblicata da: Kobalt Music Publishing Worldwide Ltd obo Forgetful Songs [BMI]

credit image by Press Office – photo by Gus Van Sant & Paige Powell