Gucci Off The Grid collezione sostenibile: la campagna con Jane Fonda, video e foto

Gucci Off The Grid collezione sostenibile: valigie, accessori, calzature e capi d’abbigliamento prodotti con materiali riciclati e rigenerati.

Gucci lancia Gucci Off The Grid, la prima collezione disegnata dal Direttore Creativo Alessandro Michele all’insegna di Gucci Circular Lines, iniziativa nata per promuovere la visione della Maison che si basa sull’idea di produzione circolare.

Gucci Off The Grid collezione sostenibile: la campagna con Jane Fonda

Pensata per chi è consapevole del proprio impatto ambientale, Gucci Off The Grid utilizza materiali riciclati biologici, provenienti da materie rinnovabili e da fonti sostenibili, tra cui Econyl, un nylon rigenerato che utilizza rifiuti pre e post consumo e i cascami di nylon.

Gli esseri umani hanno un forte bisogno di stabilire un legame con il mondo esterno, sono affascinati dalla forza e dalla magnificenza della natura e provano gioia nel poter vivere in un ambiente naturale.

Il desiderio di esplorare questo stile di vita e il mondo naturale in generale si può considerare innato nell’uomo. I viaggi contribuiscono egregiamente a soddisfare questa esigenza. Viaggiare è un modo per stimolare e nutrire l’immaginazione, e per questo motivo Gucci sposa l’idea del viaggio come strumento di scoperta e di espressione di sé.

In contemporanea con il lancio della collezione, che comprende valigeria, accessori, calzature e articoli ready-to-wear, tutti gender neutral, Gucci presenta una campagna globale ideata da Alessandro Michele e realizzata dal fotografo e regista Harmony Korine.

I suoi protagonisti sono abitanti della città che si sono trasferiti in una rustica capanna costruita sugli alberi nel cuore di una modernissima metropoli, con grattacieli in cemento e vetro. Il marcato contrasto tra la modesta, rustica struttura, circondata da vegetazione e realizzata con assi di legno grezze, e i grattacieli svettanti e scintillanti che la fanno sembrare ancora più piccola, crea immagini fantastiche, nelle quali i nostri esploratori urbani sembrano battersi, nel loro piccolo, per il futuro dell’umanità. Naturalmente, la capanna sugli alberi e lo stile di vita semplice che essa rappresenta diventano un’efficace metafora per il desiderio di sfuggire alle convenzioni e provare l’ebbrezza di vivere maggiormente “Off The Grid”.

“La collezione è il risultato di un lavoro di gruppo, dove ognuno ha portato qualcosa. E anche nella campagna c’è l’idea del dialogo tra persone, che costruiscono qualcosa di nuovo. Ho immaginato che potessimo costruire tutti insieme, un po’ come dei bambini che giocano nel parco, una casa sull’albero nel centro di una metropoli, perché tutti noi abbiamo bisogno di costruire questa casa o di scoprire che esiste il pianeta anche dove ci sembra che non ci sia, o che sia lontano”, ha detto Alessandro Michele.

L’eclettico gruppo di abitanti della capanna sugli alberi che anima la campagna − realizzata a Los Angeles prima dei recenti avvenimenti − include Jane Fonda, attrice vincitrice del premio Oscar, produttrice, autrice e attivista; Miyavi, chitarrista, cantautore, produttore discografico e attore; David de Rothschild, ambientalista ed esploratore; Lil Nas X, rapper vincitore di Grammy Award, cantante e autore, e King Princess, cantante, cantautrice, strumentista e produttrice discografica.

La campagna apparirà sui Gucci ArtWall in tutto il mondo nelle seguenti location: in Largo la Foppa a Milano, nel quartiere di Corso Garibaldi; nei pressi della famosa Brick Lane nell’East End londinese; Fengsheng Li, nel quartiere Jingan di Shanghai; Lafayette Street, nel quartiere SoHo di Manhattan; D’Aguilar Street, nel quartiere Lan Kwai Fong a Hong Kong; e Yongkang Street, nel quartiere Da’an, a Taipei.

Una sezione dell’app Gucci dedicata alla collezione permetterà agli utenti di cimentarsi in un quiz a tema, rispondendo a domande sulla collezione e sul processo di produzione circolare che la caratterizza. Traendo ispirazione dal tema della campagna, i giocatori potranno costruire la propria capanna virtuale nel bel mezzo della città rispondendo correttamente alle domande, e guadagnarsi l’accesso a uno sfondo esclusivo da condividere sui social.

La sostenibilità, a tutti i livelli, implica lo sviluppo di una cultura del rispetto, sia nei confronti delle persone con cui condividiamo il pianeta che verso l’ambiente. Riducendo il nostro impatto ambientale saremo in grado di esplorare il nostro pianeta con maggiore libertà − libertà di seguire i nostri sogni con curiosità, disponibilità e gioia.

Il tessuto che caratterizza la collezione è fatto in nylon rigenerato Econyl ottenuto al 100% da scarti di nylon pre e post consumo che includono reti da pesca abbandonate e tappeti dismessi. Attraverso un processo di rigenerazione, anche articoli di plastica nocivi all’ecosistema marino e materiali destinati con ogni probabilità a finire in discarica diventano un filato nuovo di alta qualità.

Gucci è stato il primo marchio di lusso ad utilizzare il filato in nylon rigenerato Econyl per i suoi prodotti, già nel 2016. Altri elementi della collezione Gucci Off The Grid sono realizzati con materiali riciclati e alternative più sostenibili, quali pelle prodotta attraverso un processo di concia metal free o chrome free; filo e fodere in poliestere riciclato; rivestimenti per finiture metalliche in ottone, oro e palladio riciclati, e adesivi senza solventi.

Nel contesto della produzione circolare, i cascami di Econyl vengono recuperati dal ciclo produttivo degli articoli Gucci Off the Grid e riciclati per creare nuovi materiali Econyl grazie al “Gucci-Econyl Pre Consumer Fabric Take Back Program”. Anche gli scarti di pelle sono riutilizzati nell’ambito del programma Gucci-Up.

Per quanto riguarda le emissioni di gas a effetto serra, l’approccio di Gucci alla sostenibilità si basa su scelte produttive che evitino o ne riducano l’impatto in tutto il ciclo di produzione e lungo l’intera catena di fornitura, e solo in secondo luogo sulle misure di compensazione per proteggere e conservare l’ambiente naturale. A questo scopo la Maison ha adottato alternative più sostenibili nell’approvvigionamento delle materie prime, nei processi di produzione e lavorazione, e nella distribuzione e vendita dei suoi prodotti, così da ridurre le emissioni di gas a effetto serra. Le emissioni residue vengono compensate annualmente in linea con l’impegno della Maison ad azzerare le proprie emissioni di carbonio, tramite il sostegno ai programmi REDD+ che proteggono le foreste e la biodiversità in luoghi di fondamentale importanza in tutto il mondo e aiutano a proteggere il nostro pianeta.

La collezione Gucci Off The Grid è presentata in confezioni speciali munite di certificazione FSC, che includono un cartoncino con il logo Gucci contenente informazioni sui prodotti e sulla storia del progetto di sostenibilità Gucci Off The Grid.

Credit image by Press Office
VIDEO MUSIC credit
“I CAN SEE CLEARLY NOW”
(J. Nash)
© 1972 Nashco Music Inc / Ashco Music Inc / CP Masters BV
Courtesy of Warner Chappell Music Italiana Srl
(P) 1972 Sony Music Entertainment UK Limited
Courtesy of Sony Music Italy S.p.A