Herno Donna autunno inverno 2020: Herno Globe, i nuovi progetti green

Herno presenta sei progetti che preannunciano un futuro chiaramente delineato sul fronte “Green”, il nuovo mondo Herno Globe. Scoprite tutto su Globe Styles

Herno Donna autunno inverno 2020 – In occasione di Milano Moda Donna, Herno presenta la collezione autunno inverno 2020 2021 con tante nuove proposte tra cui sei progetti che preannunciano un futuro chiaramente delineato sul fronte “Green”, tanto da racchiuderli e presentarli all’interno di un contenitore ben riconoscibile, già come etichetta: Herno Globe.

D’altronde il reparto di ricerca e sviluppo dell’azienda è impegnato su sperimentazioni e rivoluzioni eco-ambientali nei processi produttivi e nel prodotto già dal 2016, quando l’azienda ha investito in nuovi macchinari e nel progetto di tracciabilità dei suoi capi, dal filato al tessuto fino alla confezione ed uscita sul mercato.

Fast5Degradable

E’ il nylon creato dal filato di poliammide 6.6 Amni Soul Eco che in 20 Denari è attualmente un’esclusiva internazionale Herno, in cui il processo di degradazione completo è di soli 5 anni rispetto ai 50 del comune nylon. Due i modelli proposti: un bomber e un cappotto, entrambi imbottiti in piuma, completamente biodegradabili, accessori inclusi.

Lana Riciclata mélange

Derivante da materiali di scarto delle industrie tessili, un ritorno al passato, per il cappotto oversize e il caban con bordi in maglia.

Nylon Recycled Onibegie

Non solo recuperato da scarti industriali di nylon ma anche con membrana Saitos, composta per il 50% da materiale poliuretanico e l’altro 50% da materiale biologico derivante dal mais. Le tinture sono invece realizzate con il 50% di componenti di origine naturale utilizzando materiali come la buccia di cipolla, impiegata sia come colorazione base che in abbinamento ad altre componenti come carbone di bamboo, foglie di indaco e olive per le diverse nuance. I modelli di riferimento sono un parka e un cappotto, imbottiti entrambi con piuma riciclata.

Nylon 100% rigenerato Econyl

La fibra prodotta utilizzando rifiuti pre e post consumo derivanti da reti da pesca dismesse, scarti industriali di tessuti come moquette e tappeti destinati alla discarica. Un bomber 80’s style e un parka, di cui anche l’imbottitura deriva da piuma rigenerata ricavata da duvet dismessi.

First Act

E’ il progetto PEF – Product Environmental Footprint – la certificazione della mappatura dell’intero ciclo di vita di un capo Herno che ne verifica e ufficializza l’impatto ambientale dalla produzione del filo di nylon Radici Group, ai tessuti brevettati Sensitive® Fabrics di Eurojersey, alla confezione del capo finale Herno. I modelli sono un blazer stile cavallerizza e un soprabito.

Recycled Taffetà

Non solo mantiene la bellezza di uno dei tessuti tra i più raffinati per il guardaroba femminile pur derivando da materiali di scarto industriale e polimeri di bottiglie di plastica, ma in Herno diventa anche tecnicamente resistente alla pioggia. Un parka e un cappotto con pettorina entrambi imbottiti con piuma riciclata.