Heron Live Hotel Polonia: comfort visivo ed efficienza termica con Wisniowski

  • Heron Live Hotel Polonia
  • Heron Live Hotel Polonia
  • Heron Live Hotel Polonia
  • Heron Live Hotel Polonia
  • Heron Live Hotel Polonia
  • Heron Live Hotel Polonia
  • Heron Live Hotel Polonia

Heron Live Hotel Polonia: l’edificio è stato progettato dagli architetti Loesch + Partners che hanno utilizzato le grandi vetrate fornite da Wisniowski.

Heron Live Hotel Polonia – Immerso in una natura incontaminata, Heron Live Hotel si affaccia sulle rive del lago Roznowskie nel comune di Gródek nad Dunajcem e domina un paesaggio di una bellezza unica che colpisce. L’hotel si sviluppa su 8 piani dei quali 3 sotterranei ed accoglie in sé anche un ristorante, una una lounge discoteca, una galleria d’arte, un centro congressi, una SPA. Sull’esterno troviamo anche un porto per l’ormeggio delle imbarcazioni del lago. Intorno una bella oasi naturale.

La morfologia del lago si caratterizza per una forma allungata ed irregolare e per coste molto frastagliate, oltre che per le tante
amene baie situate in corrispondenza delle foci dei torrenti che sfociano nel corso principale del Dunajec. Nel lago troviamo anche una piccola isola, Malpia Wyspa, che è una area protetta ed una riserva all’interno della quale vivono e si riproducono alcune specie ornitologiche rare come per esempio la cicogna nera. Il lago è ricco di molte specie di pesci ed è sede di molte attività sportive legate all’acqua come la pesca, il canottaggio, la navigazione. La vallata è fra le più verdi di questa zona della Polonia e non distante dall’Hotel troviamo il castello di Rożnów risalente al Medioevo.

È un luogo unico che, per la sua posizione e per la sua identità, rimane attraente non solo per chi cerca un momento di relax e
riposo, ma anche per gli organizzatori di convegni e incontri di lavoro.

Qui, su un promontorio che si sporge sul lago incontriamo l’Heron Live Hotel: l’edificio è stato progettato dallo Studio di
Architetti Loesch + Partners, mentre gli interni sono stati progettati dagli architetti Jarosław Ptak e Konrad Loesch. Per la natura del luogo in cui si trova, per i servizi che offre e per le sue caratteristiche funzionali questa struttura ricettiva si presta, oltre che all’ospitalità turistica, anche ad accogliere convegni e business meeting.

Gli architetti hanno sviluppato il progetto con la massima cura di tutti i dettagli, pensando a tutte le esigenze ed al massimo comfort degli ospiti dell’Hotel, ma sicuramente l’elemento che colpisce e definisce l’identità dell’edificio sono le grandi vetrate fornite da Wisniowski che creano una continuità fra interno ed esterno della costruzione, dando la possibilità a tutti di vivere pienamente la natura del luogo anche dall’interno dell’Hotel in qualsiasi momento del giorno e dell’anno.

Oggi si tende sempre più ad utilizzare superfici vetrate per gli involucri di grandi edifici anche in virtù di una ricerca sempre maggiore di prestazioni superiori e di materiali che elevino la qualità intrinseca del costruito in termini di isolamento termico, di controllo delle radiazioni solari e all’ottimizzazione dello sfruttamento della luce naturale. In pratica costruire col vetro e con i sistemi costruttivi che impiegano il vetro permette di innalzare il livello di comfort interno e di abbattere i consumi energetici relativi alla climatizzazione ed all’illuminazione artificiale rendendo il costruito virtuoso. La moderna architettura è sempre più attenta a questi aspetti e i grandi produttori devono allinearsi a queste richieste per essere davvero competitivi.

Gli architetti Loesch+ Partners hanno trovato in Wisniowski un partner strategico che ha fornito, oltre alle facciate esterne in vetro e alluminio, anche i sistemi integrati di porte/finestre/vetrate, le porte interne scorrevoli, le porte a tutto vetro, le porte tamburate e le porte a profilo.