Hogan Milano via Montenapoleone: l’interpretazione scultorea del movimento

Durante la Milano Design Week 2018 ​Hogan ha inaugurato la nuova boutique in via Montenapolene 5, ​progettata dallo studio Checkland Kindleysides. Scoprila su Globe Styles

Elegante e contemporanea, la nuova boutique milanese di Hogan, in via Montenapoleone 5, progettata dallo studio Checkland Kindleysides, fonde la tradizione del brand con il suo lifestyle contemporaneo, esprimendone il DNA all’interno di uno spazio fisico.

Al centro del nuovo design c’è un’interpretazione scultorea del “movimento”, dove viene data particolare attenzione al lavoro dell’artista Umberto Boccioni, in particolare al suo masterpiece “Forme uniche di continuità dello spazio”. Gli interni sono caratterizzati dall’unione di materiali pregiati e contrastanti quali: marmo nero e ottone accostati a superfici e dettagli di gusto più industriali.

I fondamenti principali che caratterizzano l’ambiente sono: Gallery Plinths, grandi forme a cuneo disposte in successione punteggiano lo spazio e traggono ispirazione dall’idea di una scarpa in movimento; Movement Walls, grandi pareti con motivi animati su tenda a rete led esprimono graficamente il dinamismo e l’energia della città ed infine Curving Glass Staircase, la scenografica scala in vetro curvo accompagnata da un’installazione a muro definita Winged Wall, parete alata in ottano spazzolato.