Holubar campagna primavera estate 2021: Wild Dreamers, il desiderio di libertà e avventura

Holubar campagna primavera estate 2021: un viaggio itinerante a bordo di un van vintage anni 70 e gli essentials della collezione.

Holubar campagna primavera estate 2021 – Due amici e il desiderio di libertà assoluta, di esplorazione di un paesaggio affascinante, per certi versi onirico, quello di Vasquez Rocks già teatro di numerosi set cinematografici. E’ proprio qui, a pochi chilometri a nord di Los Angeles che si apre uno scenario inaspettato, un deserto roccioso con le sue profonde fessure, i pittoreschi labirinti di pietra dalla punta aguzza. E’ in questa ambientazione che prende vita il racconto della nuova campagna Holubar primavera estate 2021.

Wild Dreamers è un viaggio itinerante a bordo di un van vintage anni 70, una tenda e gli essentials della collezione Holubar alla ricerca dell’avventura per spiriti liberi. Ad animare il racconto, gli scatti reportage della fotografa Kacie Tomita, già nota per essere stata autrice di diverse campagne outdoor che riesce a catturare l’esperienza, all’insegna della scoperta, tratto distintivo del brand di Boulder, Colorado.

Immagini che fondono nomadismo e modernità per mettere in luce la nuova collezione del brand pioniere dell’american outdoor nella sua capacità di unire tradizione a ricerca e innovazione che distingue i capi della nuova collezione primavera estate 2021. Le silhouette, ispirate ai modelli storici, incontrano tessuti performanti come i capi realizzati in Sorona Dupont, tessuto ricavato anche dalla lavorazione dei semi di mais, tra i più sostenibili in assoluto.

Parka, gilet piumini e giubbotti pensati per accompagnare gli uomini nel quotidiano, nello sport come nel tempo libero e, soprattutto, capaci di combinare il design con l’eccellenza tecnica dei materiali utilizzati e delle innovazioni all’avanguardia adottate.

E non poteva essere altrimenti, per un’azienda fondata da due alpinisti, nata a Boulder – la città del Colorado mèta preferita degli appassionati di outdoor e nominata “luogo sportivo numero uno in America” – e cresciuta sempre a stretto contatto con i professionisti delle discipline di montagna.

Capi entrati nell’immaginario collettivo grazie al successo globale del marchio ma anche a testimonial d’eccezione come Robert De Niro e Clint Eastwood. Erano firmati Holubar, infatti, il parka e la giacca da alpinismo che gli attori indossavano rispettivamente nei film “Il cacciatore” (1978) e “Assassinio sull’Eiger” (1975).