Karl For Ever Parigi: l’omaggio al genio creativo al Grand Palais

L’esclusivo evento dedicato a Karl Lagerfeld rende omaggio al patrimonio lasciato dall’artista e alla sua creatività senza precedenti in un decoro progettato da Robert Carsen. Scoprite tutto su Globe Styles

Karl For Ever Parigi – Le Maison Chanel, Fendi e Karl Lagerfeld si sono riunite a Parigi per rendere omaggio a Karl Lagerfeld per una celebrazione progettata, diretta e messa in scena da Robert Carsen. Karl for Ever celebra la persona di Karl Lagerfeld attraverso una selezione di ritratti in mostra sotto la cupola del Grand Palais a Parigi.

Le molte sfaccettature di questo straordinario uomo sono state evocate attraverso una serie di arazzi che proiettavano i video girati per tutta la sua vita, intervallati da testimonianze di persone che lo conoscevano, così come i generosi contributi “live” di attori, musicisti, ballerini di grande talento che hanno interpretato alcuni dei pezzi di musica e letteratura che Karl amava così tanto.

Le attrici Tilda Swinton, Fanny Ardant, Cara Delevingne e Helen Mirren, amiche di Karl Lagerfeld, hanno recitato e letto i brani tratti da opere dei suoi autori preferiti, come Virginia Woolf, Stéphane Mallarmé, Colette e Edith Sitwell.

Lo straordinario ballerino Lil Buck, il brillante violinista Charlie Siem (che interpretava Paganini, uno dei compositori preferiti dalla madre Elizabeth di Karl Lagerfeld), il coreografo Cornejo, accompagnato dalla sua troupe di 17 ballerini di tango e la sua orchestra di 7 elementi di Buenos Aires (Carlos Gardel era il cantante preferito di Karl Lagerfeld e il tango era la sua danza preferita).

Anche il celebre pianista Lang Lang (che ha suonato Chopin sul pianoforte a coda disegnato da Karl Lagerfeld per il 150° anniversario di Steinway) e l’artista americano Pharrell Williams erano sul palco per rendere omaggio all’uomo che li aveva profondamente segnati e che era loro amico.

Questi artisti – così come i 2.500 ospiti presenti al Grand Palais per celebrare Karl Lagerfeld – si sono immersi in una spettacolare esibizione di 56 giganteschi ritratti realizzati durante la sua vita da alcuni dai più famosi fotografi in una scenografia emozionale progettata da Robert Carsen, ispirata ai colori preferiti di Karl: bianco e nero valorizzati da un tocco di rosso.