Lardini primavera estate 2022: Cartoline dalle Marche, i nuovi look svelati a Pitti Uomo 100

Lardini primavera estate 2022: la nuova collezione si sviluppa attraverso tele pregiate e sottili, in lana/cotone/seta e nuove fibre miste.

Lardini primavera estate 2022 – Natura stupefacente, magnifica, immagini riflesse o ripetute danno vita alle dolci colline. Così è nata l’ispirazione della collezione primavera estate 2022 di Lardini, presentata in occasione di Pitti Uomo 100: dal susseguirsi di giochi di luce e di colori, come tele o stampe, come vecchie cartoline trasferite sugli abiti e sulle giacche.

I colori sono luminosi, solari, intrisi di felice nostalgia. Caldi rosa che ricordano i tramonti di Loreto, i colori terrosi delle Lame Rosse, il giallo oro delle vigne del Verdicchio, fino ai toni del blu e del turchese che degradano al color sabbia della Spiaggia delle Due Sorelle e poi il bianco candido della carta di Fabriano. Per la stagione primavera estate 2022 Lardini presenta una collezione che abbraccia tutte le categorie principali come gli abiti un doppiopetto esclusivo puro e semplice gessato, discreto nei toni del bianco e verde kaki in 100% lino.

Si sviluppano proposti in tele pregiate e sottili, in lana/cotone/seta e nuove fibre miste come il “lyoncell”, che conferiscono a questi capi un tocco contemporaneo. Per le giacche spezzate questa stagione si è puntato su un classico “must have” come la giacca double in 100% lino, reversibile, e su un raffinato doppiopetto blu giro inglese a telaio, con gessatura irregolare color sabbia.

L’outerwear di Lardini conferma lo spolverino reversibile, modello proposto anche nel precedente autunno, in cachemire riciclato e nylon rainproof tecnico, per un look sofisticato. Proposto anche in tessuto ecosostenibile, disegno macro-check, accoppiato al nylon rainproof
tecnico in tinta unita, per un look più sportivo.

Il progetto di tessuto a maglia, Liknit, dalle caratteristiche di piacevolezza, comfort e leggerezza, si arricchisce di un nuovo tessuto ottenuto dall’impiego di telai unici denominati “Rascel”, dove il tessuto a maglia è lavorato a trama e ordito, creando pattern multicolori dall’aspetto estivo.

Per la maglieria Lardini reinterpreta un capo iconico a stelle e strisce: la mitica felpa jogging, ma lo fa utilizzando una macchina a maglieria rettilinea, e tingendo il capo con la tecnica “coldstone”. Il risultato dona un effetto vintage senza rinunciare ad un aspetto raffinato in perfetto stile Lardini. La nuova giacca a maglia per la stagione estiva, segue le richieste del mercato e strizza l’occhio alle shirt jacket molto in tendenza in questo momento, con una nuova proposta di camicia a maglia con un mix di filati in lino e cotone e l’inserimento di un davanti in suede colorato: raffinatezza ed eleganza, ma per tutti i giorni.

La novità per la giacca-camicia è rappresentata da un modello a manica corta, due bottoni, tasche a toppa, realizzata in tessuto accoppiato di cotone e lino, che grazie al particolare lavaggio crea un effetto di sdoppiamento, dando origine ad una fodera interna. Nuovi modelli anche per le camicie: Relax-wear con due tasconi e pattina sul davanti, un modello con effetto smoking con pettorina plissettata, in denim lavato, e per gli eventi una camicia con ruches, realizzata in viscosa. Per le versioni stampate, in pieno mood della collezione: girasoli effetto delavé e campi di grano allover.

Per questa stagione tra i pantaloni, oltre ai best seller “Luxor” e “Miami” realizzati in lini, cotoni e lane rustiche, tinte effetto old-chic la novità riguarda la linea “Military”, composta da tre modelli, realizzata nei tessuti 100% cotone, ripstop e un broken twill 75%cotone e 25% lino: “Beirut” con tasconi applicati lateralmente e intaglio e trapunte sul cavallo, “Sepang” pantalone comodo, con passanti oversize e regolatori sul fondo e “Nairobi” bermuda dalla lunghezza sopra-ginocchio con tasconi e trapunte.

La linea Denim01 si allontana per questa stagione dai look vintage-consumati, ed esplora effetti shaded, con stiratura in piega per dare al capo un tocco ’70. Si nobilita la proposta Lardini Easy Wear: la cura dei dettagli e le nuove proporzioni impiegate, elevano questi capi ad un leisurewear elegante, sofisticato ed estremamente ricercato. La tecnologia del “laser-cut”, senza cuciture, rende gli abiti e le giacche moderni e confortevoli.

Troviamo nella collezione il trench termo-nastrato, abbinato ad una giacca in tessuto ecosostenibile, in lana tramata con Tencel, il giubbotto reversibile realizzato in nappa bianca, traforata, con interno in nylon. Sempre della linea Easy Wear fanno parte la felpa Oversize, con tagli anatomici che si accostano al corpo, conferendo un tocco originale; e nella versione Double in cotone e cachemire-poliammide dall’effetto comfort, super soft. Una work-shirt tecnica, self packable e una giacca camicia con tessuto esclusivo camouflower con dettaglio tasca termo-adesivato. Tutti i capi saranno caratterizzati da un patch-logo gommato.