Lo Stato Sociale Attentato alla Musica Italiana: il “quintuplo album”, la tracklist

  • Lo Stato Sociale Attentato alla Musica Italiana
  • Lo Stato Sociale Attentato alla Musica Italiana
  • Lo Stato Sociale Attentato alla Musica Italiana

Lo Stato Sociale Attentato alla Musica Italiana: il nuovo quintuplo album composto da cinque capitoli, uno per ogni componente della band!

Ad una settimana dall’incredibile perfomance magica che i regaz de Lo Stato Sociale hanno portato sul palco più importante della musica italiana, è finalmente disponibile da oggi Attentato alla Musica Italiana, il quarto disco di inediti del collettivo bolognese in uscita per Garrincha Dischi / Island Records. Il disco contiene Combat Pop, il brano con cui la band ha gareggiato al 71esimo Festival di Sanremo nella categoria Campioni.

Lo Stato Sociale Attentato alla Musica Italiana: Combat Pop, il video ufficiale

Il disco rappresenta per Lo Stato Sociale una nuova, incredibile, sfida: un quintuplo album composto da cinque capitoli, uno per ogni componente della band, un’operazione assolutamente unica nel suo genere, il cui artwork è curato da Mirco Campioni.

Cinque dischi che nascono per spiegare la straordinaria attitudine de Lo Stato Sociale e che lasciano spazio alle singole personalità e alle idee artistiche individuali: “Solo noi potevamo farlo e lo abbiamo fatto, era quasi obbligatorio”.

Un’operazione corale, che mette a nudo le singolarità dei cinque membri del collettivo bolognese per poi riunirle in un’unica trama che vede la luce proprio oggi anche su supporto fisico, in due versioni: doppio CD Digipack autografato in edizione limitata in esclusiva per Amazon e doppio CD Digipack standard.

“Attentato alla Musica Italiana è il nostro attacco kamikaze e privo di logica commerciale, un tentativo di sovraccaricare il mercato musicale per farlo esplodere e poter tornare a godere con le canzoni”, racconta la band. “Un giorno torneranno i concerti, tornerà il motivo per cui scriviamo le canzoni, ovvero cantarle e ballarle insieme, torneranno i salti e il sudore, torneranno l’aggregazione e la socialità dal vivo. Sarà una grande abbuffata e godremo come matti ma nel frattempo abbiamo scelto di far crollare il castello, demolire il palazzo e arare il campo, per poter seminare nuove idee”.

Questo monumento all’incoscienza contiene anche cinque canzoni pubblicate dopo Primati: tre colonne sonore (Il paese dell’amore, Sentimento estero, La felicità non è una truffa), un brano scritto durante la pandemia (Autocertificanzone) e una cover degli Skiantos (Sono un ribelle mamma). Nessuna di queste canzoni aveva mai trovato un posto nella discografia stampata della band, che racconta “ci sembrava bello dare qualcosa in più a voi ultimi romantici”.

Ad aprire la tracklist di Attentato alla Musica Italiana è proprio Combat Pop, brano con cui la band è salita sul palco della 71esima edizione del Festival di Sanremo.

Lo Stato Sociale Attentato alla Musica Italiana: la tracklist

Album 1

  • 01-Combat Pop (ALBI #1)
  • 02-Sesso, droga e lavorare (ALBI #2) – Selton, Simon Says!
  • 03-Fucking Primavera (ALBI #3) – CIMINI, Simon Says!
  • 04-Belli così (ALBI #4)
  • 05-Equazione – Una canzone per AIL (ALBI #5)

Album 2

  • 01-Il giorno dopo (CAROTA #1) – Willie Peyote, Mamakass
  • 02-Colorado (CAROTA #2) – Mamakass
  • 03-Mare di cartone (CAROTA #3) – Mamakass
  • 04-Al sole dell’ultima spiaggia (CAROTA #4)
  • 05-Dj di merda – Regaz Version (CAROTA #5)

Album 3

  • 01-Muoio di noia (LODO #1) – Margherita Vicario, Danti
  • 02-L’amore è una droga (LODO #2) – CmqMartina
  • 03-Dimmi prima le cattive (LODO #3) – Galeffi, Simon Says!
  • 04-Anche oggi, domani andrà meglio – (LODO #4) – Samuel Heron
  • 05-L’unica cosa che non so fare (LODO #5) – Ninni Bruschetta, Niccolò Carnesi

Album 4

  • 01-Barca (CHECCO #1)
  • 02-Delorean (CHECCO #2)
  • 03-Vivere (CHECCO #3)
  • 04-Perso (CHECCO #4)
  • 05-Luce (CHECCO #5)

Album 5

  • 01-La senti questa forza? (BEBO #1)
  • 02-Fantastico! (BEBO #2) – I Botanici
  • 03-2020 Fuga Dall’aperitivo (BEBO #3)
  • 04-Prima che tu dica pronto (BEBO #4)
  • 05-Sono Libero (BEBO #5) – Remo Anzovino

Credits Image by Press Office – photo by Jessica De Maio