Louis Vuitton Unicef 2018: il nuovo bracciale Silver Lockit disegnato da Sophie Turner

Louis Vuitton e Sophie Turner creano il nuovo bracciale Silver Lockit per UNICEF. Scopri tutto su Globe Styles

Louis Vuitton Unicef 2018 – La Maison francese presenta un nuovo bracciale Silver Lockit disegnato da Sophie Turner in occasione della Giornata Mondiale dei Bambini, che si tiene il 20 novembre e segna l’anniversario dell’adozione della Convenzione sui diritti dell’infanzia nel 1989.

Il 20 novembre è un giorno per celebrare i bambini e mobilitare le persone ad aiutare a salvare le loro vite, combattere per i loro diritti e aiutarli a realizzare i loro sogni. In seguito alla campagna #MAKEAPROMISE, Louis Vuitton, con l’aiuto di Sophie Turner, porta avanti il suo impegno per aumentare la consapevolezza e i fondi per l’UNICEF al fine di sostenere i bambini più vulnerabili in tutto il mondo.

Sophie Turner, attrice inglese e Friend of the House, è stata invitata da Louis Vuitton a progettare uno speciale bracciale Silver Lockit per sostenere la partnership LOUIS VUITTON per UNICEF e per rinnovare la promessa di aiutare i bambini. Ispirato dalla sua idea di fortuna, il braccialetto è stato progettato con cordoncini intrecciati di colore rosso e bianco con un charm circolare su cui è incisa la sagoma di un coniglio, tratta dal disegno del suo tatuaggio più recente.

“UNICEF opera in tutto il mondo e Louis Vuitton è sinonimo di viaggio. Il bracciale, realizzato con l’intento di riunire persone provenienti da tutto il mondo, è un porta fortuna per coloro a cui sono destinati i fondi. Il rosso è considerato un colore fortunato in Cina e il bianco richiama il colore del ciondolo: un coniglio. Il coniglio bianco e la zampa di coniglio sono considerati simboli di fortuna in molti luoghi del mondo”, spiega Sophie Turner.

Acquistando il Silver Lockit di Sophie Turner, i clienti hanno l’opportunità di supportare UNICEF, contribuendo all’impegno di aiutare i bambini in situazioni vulnerabili, come nei campi profughi Cox Bazar, Bangladesh. Con l’assistenza di UNICEF, il governo del Bangladesh è stato in grado di vaccinare 900.000 bambini e adulti contro il colera e salvare oltre 263.000 bambini dalla malnutrizione.