Maison Margiela Reebok autunno inverno 2020: la sneaker ibrida cyber-industriale

Maison Margiela Reebok autunno inverno 2020: una creazione statement per quest’epoca di rivoluzione cyber-industriale.

Maison Margiela Reebok autunno inverno 2020:  la collaborazione è stata presentata in occasione della sfilata Artisanal primavera estate 2020 e poi rivelata in diverse combinazioni di colore nella successiva sfilata prêt-à-porter per la stagione autunno inverno 2020 2021. Un dialogo tra i modelli Tabi e Instapump Fury, una calzatura ibrida in versione con o senza tacco, espressione della tecnologia e dei codici di oggi.

Maison Margiela Reebok autunno inverno 2020: il video

Il direttore creativo John Galliano utilizza il linguaggio e la scienza di oggi in una conversazione tra l’atelier di haute couture francese dell’iconica calzatura split toe e lo studio di sportswear americano della classica sneaker. Espressione dell’analisi di Maison Margiela del dialogo tra umanità e tecnologia nell’era digitale. Una creazione statement per quest’epoca di rivoluzione cyber-industriale, grazie alle innovazioni tecnologiche di Reebok.

Un ibrido nato dalla fusione dei codici dei due brand a noi più familiari. L’iconica Tabi, presentata da Maison Margiela nel 1988, si unisce all’Instapump Fury, la pioneristica sneaker lanciata da Reebok nel 1994. La tomaia e la punta infradito della Tabi compongono la base della nuova calzatura, e si fondono al meccanismo Pump di Reebok, una tecnologia di gonfiamento sviluppata nel 1989, un anno dopo la Tabi, e che permetteva agli atleti di condensare manualmente il fit della sneaker. Una piccola pompa riempie il rivestimento che avvolge la parte superiore, mentre un bottone adiacente lo sgonfia. Una funzione trasformativa che fa eco ad elementi chiave della filosofia di Maison Margiela.

La versione flat è caratterizzata da una suola che riprende il design originale della Retro Fit, la sneakers lanciata da Maison Margiela nel 2018, mentre la suola della versione con il tacco è ispirata a quella dell’Instapump Fury. Come nella sneaker di Reebok, la suola e l’intersuola sono costruite con gomma e spugna espandibile in diverse variazioni di colore. Per una flessibilità ed una stabilità ottimali, uno strato Hexalite è integrato alla suola. Un supporto Graphlite in carbonio connette il plateau alla parte posteriore della suola.

La calzatura incorpora il logo di entrambi i brand. L’impuntura bianca di Maison Margiela appare sul retro della parte superiore, mentre il luogo a vettore di Reebok è cucito sul tallone. La calzatura è disponibile in quattro varianti colore sia nella versione flat che nella versione con tacco: nero, bianco, giallo/nero/rosso o bianco/blu/rosso, in omaggio alla sneaker Reebok originale. La versione nera flat presenta un esclusivo finishing effetto rettile.