Max Mara Resort 2022: Local Color, la sfilata evento a Ischia, tutti i look e il video

Max Mara Resort 2022: la nuova collezione reinterpreta le silhouette anni ‘50 con un tocco sportivo e uno stile contemporaneo.

Max Mara Resort 2022 – Viaggiare: ultimamente non abbiamo potuto, ma abbiamo sognato di farlo e abbiamo letto racconti di viaggio. “Local Color” di Truman Capote evoca l’epoca d’oro dei viaggi, in netto contrasto con la frenesia di alcuni viaggi fatti prima che la pandemia ci costringesse a casa. Capote ci riconduce al credo del dover rimanere abbastanza tempo in un luogo per creare una connessione con esso e ci rammenta che il transito da una località ad un’altra, attraverso il viaggio in aereo, in nave o in treno, può essere una fonte d’ispirazione sulla quale scrivere e un’occasione per vestirsi ad hoc.

Max Mara Resort 2022: Local Color, il film by Ginevra Elkann

I celebri “cigni” di Capote erano globetrotter dal glamour indiscutibile, le cui vite erano dedicate alla raffinatezza. Anche il cigno contemporaneo di Max Mara vuole essere perfetto in ogni occasione, la sua vita però è molto più frenetica e complessa rispetto a quelle raccontate da Capote. Carriera, famiglia, amici, divertimento: vuole tutto e merita tutto. E proprio in questo momento freme per vivere atmosfere glamorous e da jet set.

Max Mara riscrive un capitolo della vita di queste donne leggendarie che si recavano a Parigi ogni stagione per rinnovare il loro guardaroba, alloggiavano al Plaza Athénée tra sofisticati pranzi al Ritz e cene da Maxim’s delle quali si narra ancora cinquant’anni dopo. Dopodiché, nell’attesa che i loro abiti venissero confezionati, si concedevano qualche giorno di svago nel Mediterraneo. Max Mara immagina giornate passate tra esplorazioni di caratteristiche botteghe di sandali e cestini in vimini, serate a bordo di yacht al ritmo di rock’n’roll immersi nell’alta società.

La collezione Resort 2022 reinterpreta le silhouette anni ‘50 con un tocco sportivo e uno stile contemporaneo. Tutto inizia con una gonna leggermente arricciata in vita, da indossare con o senza leggings, con décolleté eleganti o sandali con suola in paglia. La stessa arricciatura appare sul retro di un vivace tailleur, di un abito pull-on e di uno spolverino sportivo. L’iconico 101801 di Max Mara è rivisitato in un jersey dal feeling techno, ideale per il cambio di stagione e sempre impeccabile, anche dopo un viaggio in valigia.

Max Mara presenta una serie di stampe grafiche nelle nuances che vanno dal rosso, al cipria, passando per il rosa, fino al color scarlatto di quei gerani che cadono lungo la facciata del Plaza Athénée. Simili a quelli che crescono rigogliosi a Ischia, dove Truman Capote visse i quattro splendidi mesi descritti in “Local Color”. Così come i gerani, anche la collezione Max Mara Resort 2022 è perfetta in entrambe le località o in qualsiasi altro luogo. La location della sfilata è stata l’Hotel Mezzatorre che evoca i fasti dell’epoca in cui le rotte turistiche dell’alta società tracciavano una vera e propria mappa dell’eleganza.

Il film della sfilata è diretto da Ginevra Elkann che dopo aver studiato alla London Film School e lavorato con artisti del calibro di Bernardo Bertolucci e Anthony Minghella, ha esordito nel 2019 con il lungometraggio “Magari”.

credit image by Press Office – photo by Max Mara