Moncler boutique Champs Elysees: il nuovo flagship store progettato come un rifugio immersivo

Moncler boutique Champs Elysees: il più grande flagship al mondo, dotato di innovazioni tecnologiche per offrire un’esperienza di acquisto unica.

Moncler boutique Champs Elysees, svelato il nuovo flagship store di oltre 1.000 metri quadri, progettato dallo studio francese Gilles & Boissier
all’ombra dell’Arco di Trionfo. Il nuovo store rappresenta il più grande spazio vendita di Moncler nel mondo, dotato di una serie di innovazioni tecnologiche che superano i limiti del retail tradizionale per offrire un’esperienza di acquisto integrata tra fisico e digitale.

Moncler boutique Champs Elysees: il video

Concepito come un rifugio immersivo, sull’iconica Avenue des Champs-Élysées, l’architettura labirintica unisce l’estetica di un appartamento haussmiano al calore di uno chalet alpino. Dalla facciata con 4 vetrine ad arco, la boutique Moncler Champs-Élysées si sviluppa in una sequenza di interventi armonici tra il piano strada e il livello inferiore, con giochi di prospettive in scala che consentono ai volumi imponenti e agli ambienti intimi di coesistere nella stessa dimensione.

I contrasti materici sono essenziali: la pregiata pietra francese e il marmo levigato si contrappongono ai legni grezzi e bruciati, alla pietra di montagna e al bronzo temperato. In tutta la boutique, superfici riflettenti creano effetti trompe l’oeil con specchi a figura intera, pareti di piastrelle e soffitti trattati dall’effetto fumoso o antico.

Moncler boutique Champs Elysees: piano terra

Affacciato direttamente sul viale, l’ingresso con il soffitto a volta evoca il cortile di marmo del Castello di Versailles introducendo i clienti nel nuovo flagship store di Moncler. Gli spazi adiacenti, riservati alle collezioni donna, sono il frutto di una partnership con l’Atelier Mériguet-Carrère, guidato da maestri artigiani francesi che, grazie alla loro esperienza, hanno lavorato alle decorazioni dei soffitti a cassettoni e alle modanature in stucco bianco.

L’ingresso in entrambe le aree, impreziosite dal parquet in rovere, è marcato da passaggi incorniciati da pannelli di bronzo nero martellato, mentre gli arredi espositivi sono in travertino e ottone lucido. Sul piano si trovano due sale specchiate immersive dotate di grandi schermi LED per proiezioni esclusive e per eventi popup in store. Per tutto il mese di dicembre, le due sale ospiteranno la collezione Moncler Rimowa “Reflection” e la capsule collection 2 Moncler 1952 disegnata da Sergio Zambon per Moncler Champs-Élysées e in vendita esclusivamente nella boutique parigina.

Seguendo il grande corridoio che conduce alla scala centrale, l’atmosfera cambia con l’esposizione delle innovative collezioni Moncler Genius uomo e donna intorno a un atrio circolare rivestito in acciaio scuro e sovrastato da un soffitto dall’effetto dinamico con luci LED. La collezione Moncler Enfant viene presentata in un’area dedicata, arredata da casette in legno grezzo su un pavimento in marmo e rovere striato.

Moncler boutique Champs Elysees: piano inferiore

Scendendo la scala centrale, gli ospiti incontreranno l’imponente scultura ‘Moncler Pupazzo’, iconica mascotte della Maison. Al piano inferiore, i pavimenti damier in marmo, i pannelli in pietra di montagna, le bande di illuminazione nascoste, il legno scuro e l’acciaio annerito ricreano l’atmosfera elegante e autentica di un gentlemen’s club.

Moncler boutique Champs Elysees: piano superiore

Al piano superiore, un salone semi privato accoglie le collezioni donna Moncler Grenoble in una calda ambientazione après-ski caratterizzata da pareti in legno di quercia naturale con interventi di vernice nera, e sedute rivestite con arazzi di velluto che riproducono i boschi fiamminghi del XVI secolo. Al piano inferiore, invece, circondato da specchi fumé e legno nero bruciato, l’ampio salone riservato alla collezione uomo Moncler Grenoble si arricchisce di affreschi grafici bianco su nero ad opera dell’artista franco-ivoriano Cyprien Chabert.

I due saloni delle collezioni Moncler Grenoble uomo e donna sono progettati come spazi adattabili che si possono modificare per ricevere i clienti in totale privacy e nei quali si può usufruire di servizi esclusivi e vivere esperienze audio-visive personalizzate.

Moncler boutique Champs Elysees: servizi innovativi

Lo spazio Moncler Champs-Élysées è dotato dei più moderni sistemi di vendita omnichannel come la suite interamente destinata alle funzioni di vendita offline-online e agli appuntamenti virtuali per i clienti che desiderano acquistare direttamente da casa. Strumenti di tecnologia mobile e servizi di pagamento a distanza consentono di superare i limiti abituali del negozio fisico permettendo di acquistare da qualsiasi parte del mondo.

Moncler boutique Champs Elysees: cultura

Al piano inferiore, la boutique ospiterà una programmazione culturale scandita da mostre e momenti creativi con la partecipazione di una comunità allargata e la trasformazione dello spazio retail. Il calendario culturale verrà inaugurato con la prima mostra parigina di Moncler Voices.

Nato dalla domanda di Remo Ruffini “Moncler significa tutto per me. Che cosa rappresenta per voi?”, il progetto Moncler Voices è un’iniziativa globale in cui designer, fotografi e amici della Maison esprimono la loro visione del marchio. L’iconica editor, stylist e publisher Carine Roitfled porta per la prima volta il progetto a Parigi, con una mostra di ritratti e un cast eterogeneo di creativi e influencer parigini immortalati dal fotografo francese Julien Tavel mentre indossano capi Moncler per le vie della città.

Inoltre, Moncler Champs-Élysées svelerà anche i frutti di un importante collaborazione con la scuola di cinema Kourtrajmé, collettivo artistico fondato dal rinomato regista francese Ladj Ly. A gennaio 2021 infatti, la boutique Moncler Champs-Élysées ospiterà in anteprima le proiezioni del cortometraggio esclusivo commissionato dal brand.