Mondiali calcio femminile 2019: Nike celebra la maglia Jersey

Nike svela le maglie jersey realizzate in collaborazione con Yoon Ahn, Christelle Kocher, Erin Magee e Marine Serre. Scopritele su Globe Styles

Mondiali calcio femminile 2019 – Nike celebra la jersey insieme a Yoon Ahn, Christelle Kocher, Erin Magee e Marine Serre. La jersey è quell’indumento che, in ogni sport, permette di poter raggiungere e celebrare traguardi straordinari.

Per gli atleti, la maglia tecnica ha uno scopo ben preciso: rende possibile la realizzazione dei loro sogni più folli. Per i tifosi, la maglia rappresenta la squadra del cuore ma anche il senso di appartenenza a una comunità.

Mentre tutto il mondo si prepara al campionato di calcio femminile in Francia a giugno, le designer Yoon Ahn, Christelle Kocher, Erin Magee e Marine Serre svelano la propria interpretazione di questo indumento. A prescindere dal modello per loro la cosa importante è che sia un elemento capace di farci ricordare la forza unificante dello sport. Ognuna di loro ha realizzato anche un bra coordinato alla propria maglia.

La maglia Nike x AMBUSH di Yoon Ahn mette in risalto le diverse culture celebrate nei tornei internazionali.

“La mia proposta Nike x AMBUSH è una maglia da calcio destrutturata e unisex ispirata all’Happi, tradizionale capo giapponese a maniche corte. Ho scelto questa silhouette perché, sebbene sia la celebrazione dei campionati di calcio femminili e delle sue giocatrici, credo sia altrettanto importante per i fan avere un’unica maglia con la quale poter festeggiare”.

L’elegante asimmetria della maglia Nike x Koché di Christelle Kocher è stata creata attraverso un’attenta ricerca del tessuto, del colore e del taglio.

“L’idea è di dare la sensazione di movimento ed energia positiva. Ho creato questo abito modellando la maglia da calcio sul corpo femminile. Il risultato è un vestito che può essere indossato da una ragazza che gioca, balla o si sposta in città”.

La maglia tecnica realizzata da Erin Magee della linea Nike Stadium con lo stemma della federazione USA, celebra le squadre femminili statunitensi degli anni ’90.

“Volevo che questa maglia fosse incentrata prima di tutto sullo sport e poi sullo stile. L’ho realizzata per celebrare le incredibili vittorie della USWNT puntando l’attenzione sulla dea che ha originato il nome dell’iconica azienda di abbigliamento sportivo: Nike, dea greca della vittoria”.

Marine Serre presenta una maglia attillata, dalle linee pulite da indossare sopra un body stampato.

“La mia attenzione è sempre focalizzata agli indumenti ibridi e a come adattarli al quotidiano. È importante creare indumenti che siano utili e che facciano sentire a suo agio la donna senza comprometterne lo stile”.