Moschino Donna primavera estate 2022: la filastrocca sartoriale di Jeremy Scott, il video e le immagini

Moschino Donna primavera estate 2022: la collezione rielabora i tailleur classici e gli spezzati tanto cari a Franco Moschino.

Moschino Donna primavera estate 2022 – Per la collezione primavera estate 2022 Jeremy Scott, Creative Director di Moschino, si addentra in un sogno ad occhi aperti che è certamente perbene, ma non esattamente perbenista. Rielaborando i tailleur classici e gli spezzati tanto cari a Franco Moschino, fondatore del brand, l’immaginazione di Scott trasporta la donna Moschino in un delicato universo fashion, ricco di nostalgia tanto quanto di originalità.

Moschino Donna primavera estate 2022: il video del fashion show

Stampe di animali illustrati danno vita ad una filastrocca sartoriale, i cui personaggi principali includono: orsi che fanno volare aquiloni, barboncini con corone di fiori, foche spensierate intente a giocare con palloni da spiaggia e giraffe che trainano cesti pieni zeppi di boccioli.

A decorare questi capi che sembrano venire da un mondo fantastico, profili ricamati che ricreano sagome animali e bottoni a forma di tigri, farfalle dai colori pastello e puzzole. Tra gli accessori, una borsa Pecorella in peluche e una pochette Toy Block.

“Sweet dreams, are indeed made of this”, osserva Scott.

La fantasia, tuttavia, si manifesta attraverso silhouette semplici e classiche. Tailleur con giacche dallo scollo a barchetta oppure slacciate a lasciar intravedere la bralette, cappotti babydoll, abiti e capi in maglia, sono le silhouette chiave della stagione. Lo stile sottilmente civettuolo – che ricorda gli anni ‘90 di Fran Drescher nei panni de “La Tata” – completa ma allo stesso tempo sovverte il sogno.

Il finale di collezione ci regala una menagerie ricamata. Un pony trapuntato con una criniera di marabù rosa fa capolino da una spalla. Una scimmietta si arrampica sul collo di una giraffa che spunta dal top. Le orecchie di un coniglio ornano timidamente il decolleté. Questi sono i look finali che incarnano alla perfezione l’ironia consapevole e un po’ sdolcinata della collezione primavera estate.

Le “Ladies Who Lunch” sono senza dubbio favolose ma, di tanto in tanto, sembra che guardino il mondo attraverso delle lenti rosa (o forse rosa baby).