Nike A Cold Wall 2018: la capsule collection che esalta l’uso dei tessuti innovativi

Nike svela la capsule collection A–COLD–WALL*, che include una trasformazione radicale della Nike Zoom Vomero +5 del 2010. Scoprila su Globe Styles

Nike A Cold Wall 2018 – Come cambia un oggetto con l’uso o nel corso del tempo? Questa è la domanda da cui trae ispirazione il lavoro di Samuel Ross per la capsule collection Nike x A–COLD–WALL*, che include una trasformazione radicale della Nike Zoom Vomero +5 del 2010.

“Mi interessa studiare come invecchiano i capi e accompagnare il consumatore lungo questo viaggio. Personalmente, credo che questi aspetti debbano essere ulteriormente approfonditi, poiché vanno ben oltre la dimensione umana e dinamica”, spiega il designer londinese.

La capsule collection Nike x A-COLD-WALL* riflette questa filosofia nei tessuti innovativi, tra cui una tipologia di nylon giapponese tecnico che si ammorbidisce in presenza di alte temperature e la rimozione dei rivestimenti in PU della Nike Zoom Vomero +5 per accelerare il processo di invecchiamento (reso evidente dall’ingiallimento).

Da questo punto di vista, la collezione rispecchia fedelmente il primo progetto del designer per Nike, le Nike AF1, progettate per mettere in evidenza i singoli componenti della scarpa attraverso lievi variazioni di colore dal grigio al bianco e caratterizzate da pelle scamosciata e il mascheramento del logo iconico (richiamato solo dalle cuciture lungo il contorno).

L’uso di materiali dinamici permette alle idee di Ross di evolversi in ugual modo. Esse, infatti, combinano dinamicità e staticità, così ogni pezzo della collezione ha il fascino di una scultura, ma è ancora più interessante grazie alla sua storia.

“Le Nike Vomero offrono l’opportunità di esaltare la tecnologia e modernizzare l’estetica, senza dimenticare però il loro scopo e funzione”, afferma Ross. “È interessante osservare una scarpa con una finitura così bella e lucida e isolare i singoli aspetti della stessa per esaltarne la tecnologia. Prendere un prodotto bello e rivalutarlo anziché reinterpretarlo è una sfida avvincente”.

Analogamente alle AF1, Ross attira l’attenzione sui componenti specifici delle Vomero; manipolando la durata dei colori, egli innesca una reazione continua a tali componenti mentre i materiali subiscono gli effetti dell’usura. Si genera così una finezza che si affianca alla forma architettonica del contrafforte del tallone, in maniera tale che anche i più piccoli dettagli diventino evidenti.

“Nei capi che ho prodotto insieme a Nike è possibile notare una vena di raffinatezza attraverso le forme semplici ma con piccoli dettagli”, prosegue Ross. “Questi dettagli richiamano l’utilizzo dei materiali, come ad esempio il nylon giapponese sul parka, con un risultato inizialmente ruvido ma via via sempre più morbido a causa dell’usura”.

Sotto molti aspetti, l’abbigliamento per esterno è stata la forza trainante di A-COLD-WALL*. Per la produzione di cappotti e giacche, Ross ha esplorato le caratteristiche e potenzialità dei materiali tecnici – come quelli usati in questa collezione – e ha individuato una vera e propria forza comunicativa per esprimere l’etica del marchio.

Con Nike, Ross ha esteso il suo approccio anche ai pantaloni. “Il taglio e l’aggiunta di rigidità a livello dell’articolazione del ginocchio conferiscono a questi pantaloni un’aura di rigore, solidità e persino ostilità. Per la prima volta, ho tentato di catturare l’energia dei capi per l’esterno e trasferirla ai pantaloni che si abbinano perfettamente alle sneaker” conclude Ross.

L’attenzione all’effetto vissuto si nota trasversalmente in tutti i capi della collezione. Più un capo viene indossato e ha la possibilità di vivere, più cambia nel corso del tempo. La capsule collection Nike x A-COLD-WALL* va ben oltre l’utilizzo innovativo dei materiali, bensì offre spunti di riflessione sull’energia e il ciclo di vita di un prodotto.

Il lancio esclusivo della capsule collection Nike x A-COLD-WALL* è previsto per il 17 novembre a Londra. A livello globale la collezione sarà disponibile a partire dal 29 novembre.