PanB panini gourmet Milano: i nuovi PanRonz e PanMocho creati dagli chef Mocho e Mirko Ronzoni

Una serata all’insegna del buon cibo e di tanta tanta allegria, nel nuovo Panb di Corso Garibaldi a Milano, in compagnia degli Chef Mocho e Mirko Ronzoni. Scoprite i nuovi PanRonz e PanMocho su Globe Styles

Una serata all’insegna del buon cibo e di tanta tanta allegria, nel nuovo Panb di Corso Garibaldi a Milano, in compagnia degli Chef Mocho e Mirko Ronzoni.

Massimo Novati, in arte Mocho, chef divertente e irriverente, ama stuzzicare il suo pubblico attraverso i suoi video che spopolano su YouTube. Cultore e amante della cucina americana, ha uno stile in controtendenza, in un mondo culinario dominato dalla ricerca della leggerezza. Propone piatti tipici americani rivisitati con il suo tocco deluxe.

Il giovane talento culinario e amante della cucina ricercata, Mirko Ronzoni, classe 1990, è il vincitore della seconda edizione di Hell’s Kitchen. In seguito, grazie a questa esperienza, diventa Executive Chef del Forte Village Resort di Carlo Cracco. È anche creatore di Aesthetic Kitchen e fautore di “Good Food Veg”, un format di cucina green.

Durante la serata, i due Chef si sono confrontati in una divertente sfida creativa per la realizzazione del loro speciale Panbolla, davanti a giornalisti, influencers e addetti ai lavori pronti a “votare “ il miglior Panbolla.
I nuovi Panbolla dei due Chef entreranno ufficialmente nel prossimo menù di PanB e si chiamano PanRonz e PanMocho.

Il PanRonz di Mirko Ronzoni è composto da PanB di farina semi integrale con segale, ripieno di salmone affumicato, guacamole di avocado, mango, rucola e sesamo nero.

Il PanMocho di Mocho è invece ripieno di hamburger e prosciutto cotto, scamorza affumicata, melanzane, datterini gialli, maionese e una golosa crema di peperoni.

PanB non è solo la risposta italiana alle paninoteche fast-food, ma propone deliziosi e golosissimi panini d’autore, ultra light – cotti con vapore – in una campana di vetro.

Il pane è infatti il focus del nuovo format culinario: oltre 48 ore di lievitazione a temperatura controllata, un pizzico di lievito, elevate percentuali di acqua ed un mix di farine selezionate dalla semintegrale alla segale. Da sottolineare l’assenza di elementi chimici e acceleratori di processi, non naturali.

Ad un pane così speciale non possono che essere accostate solo materie prime DOP e IGP come il Prosciutto Gran Milano Riserva, Il fior di latte e la provola di Agerola, il tonno e le alici di Cetara, l’hamburger da 200 gr di Fassona o il salmone affumicato norvegese.

Non vi resta che provarlo… e se testerete il golosissimo Bollicino, non riuscirete più a farne a meno! Parola di Globe Styles!