Patrizia Pepe primavera estate 2020: le sfumature calde dei paesaggi californiani

La nuova collezione primavera estate 2020 di Patrizia Pepe evoca le vibrazioni e le sfumature calde dei paesaggi californiani. Scoprite tutti i look su Globe Styles

Patrizia Pepe primavera estate 2020 – Patrizia Pepe svela la nuova collezione primavera estate 2020 all’interno di uno scenario immersivo e avvolgente che evoca le vibrazioni e le sfumature calde dei paesaggi californiani.

L’ambientazione esclusiva ricreata nello showroom milanese di Via Ferrante Aporti celebra il tema ispirante della collezione: un viaggio attraverso luoghi straordinari e accattivanti che fanno da sfondo allo stile consapevole, audace e irriverente della donna Patrizia Pepe.

Illuminato da nuance neutre e tinte al neon vivaci e solari, lo scenario di #PATRIZIAPEPEMIRAGE, accoglie i nuovi capi e gli accessori estivi della collezione: un mix di contaminazioni estetiche dove individualità e glamour si fondono nei diversi guardaroba pensati per ogni occasione e momento della giornata.

Tra linee minimali, asimmetrie seducenti e stampe artistiche, Boho-Chic dai contrasti neoclassici, l’Holistic Voyage della stagione esprime lo stile disinvolto della donna Patrizia Pepe, dalle serate trascorse con le amiche nei club più cool di Los Angeles alle pause di relax sulle spiagge di Santa Barbara.

Reinterprendando il dna del marchio, il concetto di sartorialità viene applicato a tessuti leggeri e a forme fluide e decostruite. Le giacche dall’aspetto Safari sono invece sviluppate su tessuti cotonieri e armaturati. In particolare, il tema Californian Sunlight predilige tonalità soft acid come il Didi Grass, il Light Hibiscus e l’Orange Spray, per tubini in maglia con spacchi abbottonati, nuovi tailleur pantalone dalla linea scivolata e pezzi in denim ispirati al workwear.

Le lucentezze metalliche esaltano i party dress con ricami di paillette allover e i biker look con forme cropped, mentre le nuance acquatiche del Pool e Chlorophyl pervadono i tailleur in satin o tessuto stretch caratterizzati da giacche cortissime o lunghi gilet smanicati con cintura in vita.

Il mood Bohemian Getaways alterna colori distintivi come il Raw Emerald e il Citrine Yellow alle sfumature naturali dell’Ivory e del Sand. Le silhouette fluide spaziano dalla maglieria traforata con punti aperti ai capi in stile lingerie con lavorazioni di pizzo e macramè, e dalle gessature lamé ai cotoni armaturati utilizzati per i completi modern safari. Le influenze mexican-hacienda si fondono a tocchi sensuali svelando profili di nappine e frange ondeggianti, stampe ikat sulle basi di lino e disegnature che ricordano le porcellane antiche.

Nel mondo accessori, la borsa icona Sleepy Fly cattura la scena con la nuova versione in camoscio con infilature in pelle fatte a mano e la nuova versione Holistic, in nappa washed con Fly gioiello con pietre e strass incastonati. Al suo fianco l’intramontabile Glitterina si veste di pitone washed, borchie effetto conchiglia e maxi catene effetto tartaruga, stampe e fibbie da cow-girl, abbinate a mosaici di perline e tracolle in tessuto.

Nelle calzature il sapore artigianale si fonde con la tendenza contemporanea attraverso slide ultraflat in rafia intrecciata a mano, sandali con frange per un’attitudine più casual e sandali con listini sottili tempestati di cristalli cabochon gioiello per le serate più glam.

La collezione di fashion jewellery riprende le sfumature calde dei paesaggi californiani con parure fatte di pietre naturali, cristalli cabochon con pietre sfumate, e ciondoli Fly Holistic, quasi amuleti porta fortuna.