Paul Rudd Living with yourself: la nuova serie tv firmata Netflix

  • Paul Rudd Living with yourself
  • Paul Rudd Living with yourself
  • Paul Rudd Living with yourself
  • Paul Rudd Living with yourself
  • Paul Rudd Living with yourself
  • Paul Rudd Living with yourself

Netflix svela le prime immagini di Living with yourself, la nuova serie tv originale con Paul Rudd. Scoprite tutto su Globe Styles

Paul Rudd Living with yourself – Netflix svela le prime immagini di Living with yourself, la nuova serie tv originale con Paul Rudd nel suo primo ruolo da protagonista in una serie televisiva, che sarà disponibile dal 18 ottobre 2019.

Living with yourself è una commedia esistenziale che solleva un interrogativo: vogliamo davvero essere migliori? Miles (Paul Rudd) è un uomo ferito dalla vita e dall’amore che si sottopone a una misteriosa cura per poi scoprire di essere stato sostituito da una versione migliore di se stesso. Mentre affronta le conseguenze indesiderate delle sue azioni, Miles scopre che deve combattere per sua moglie (Aisling Bea), la sua carriera e la sua stessa identità.

La serie è composta da 8 episodi ed è stata scritta e creata da Timothy Greenberg (Vincitore di due Emmy per The Daily Show); diretta da Jonathan Dayton e Valerie Faris (La battaglia dei sessi, Little Miss Sunshine).

I produttori esecutivi sono: Timothy Greenberg, Anthony Bregman, Jeff Stern (Likely Story), Tony Hernandez (Jax Media), Jonathan Dayton, Valerie Faris, Paul Rudd e Jeff Blitz.

Nel 1995 Rudd ottiene un ruolo nella commedia Ragazze a Beverly Hills, successivamente recita in Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann, e interpreta un ragazzo gay ne L’oggetto del mio desiderio con Jennifer Aniston, a cui segue interpretazione in Le regole della casa del sidro di Lasse Hallström. Dal 2002 al 2004 prende parte alle ultime due stagioni di Friends, nel ruolo di Mike Hannigan. Recita nelle commedie 40 anni vergine con Steve Carell e Una notte al museo con Ben Stiller.

Nel 2007, dopo aver partecipato alla commedia Molto incinta di Judd Apatow, torna a collaborare con Apatow nella commedia da lui scritta Walk Hard – La storia di Dewey Cox, dove ricopre il ruolo di John Lennon. Nel luglio 2015 riceve una stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles. Nello stesso anno interpreta Scott Lang, il secondo Ant-Man nell’omonimo film dei Marvel Studios, ruolo che ha ripreso anche nel film Captain America: Civil War nel 2016, nel sequel Ant-Man and the Wasp, nel 2018 e nel film Avengers: Endgame nel 2019.