Pitti Uomo 2018 Concept Korea: la sfilata evento

Torna sotto i riflettori di Pitti Uomo 93 Concept Korea che farà sfilare i marchi Beyond Closet e Bmuet(te). Scopri tutto su Globe Styles

La creatività dei talenti coreani torna sotto i riflettori a Pitti Uomo 93, dove Concept Korea porterà in scena i marchi Beyond Closet e Bmuet(te), che saliranno in passerella per una sfilata unica negli spazi della Dogana per svelare le collezioni dedicate alla stagione autunno inverno 2018 2019.

Bmuet(te), marchio di ready to wear fondato dal duo stilistico Byungmun Seo e Jina Um, si è affermato a livello globale per essere arrivato tra i finalisti del Wgsn global fashion awards 2012 dedicato ai designer emergenti e tra quelli di ‘Who is on next? Dubai nel 2015. Il suo stile si snoda in silhouette innovative dall’anima sperimentale, giocate su diverse costruzioni. La label si distingue per una sensibilità poetica e un’attenzione per i materiali di lusso.

L’avventura dei due designer inizia a Seoul per continuare a Londra, dove entrambi hanno approfondito la passione nel campo dei processi di ricerca, fine art e tendenze hi-tech. Il marchio di abbigliamento maschile nasce inizialmente come Byungmun Seo nel 2012, mentre tre anni dopo, grazie anche al debutto della gamma femminile, nasce Bmuet(te). Oggi è basato con due showroom a Parigi e Seoul.

“Siamo orgogliosi di presentare la nostra collezione a Pitti Uomo 93. Siamo entusiasti di poterci unire al flusso e all’energia della manifestazione e siamo in attesa di vedere cosà succederà. Sarà una grande opportunità per presentare il nostro marchio a un pubblico internazionale ed espanderci sul mercato globale”, hanno commentato i designer.

La collezione autunno inverno 2018 intitolata Weird but beautiful si ispira al poeta surrealista Comte de Lautréamont. Il concetto della linea ruota attorno all’idea della bellezza che nata dalla combinazione di differenti strutture di capi in un unica forma, che diventa così espressione di un incontro inaspettato di elementi, con un nuovo significato. Protagonisti lana, cotone, pelle che abbracciano toni black & white e le loro sfumature.

Beyond Closet nasce nel 2008 dalla creatività di Ko Taeyong. Ispirato allo stile preppy americano, il marchio ha come caratteristiche distintive le grafiche, pattern e colori. Nel corso degli anni partecipa alle settimane della moda di Seoul, New York e all’Asia fashion week.

Beautiful B people è il tema della collezione autunno inverno 2018 2019 che elogia la coerenza del colore e della composizione come in un film di Wes Anderson, in un susseguirsi di nuance e colori spalmati. Nero, navy, beige. Al centro della sua ricerca c’è l’uniforme e i significati legati ad essa, tra provocazione e concentrazione. I tessuti spaziano tra lana, cotone, seta e poliestere.

“E’ un onore portare in scena la nuova collezione Beyond Closet’s nell’ambito di una piattaforma così conosciuta e alla moda come Pitti Uomo”, ha affermato lo stilista.