Pitti Uomo 93 Gazzarrini: la ricercatezza sartoriale e l’eleganza Made in Italy

Gazzarrini riparte da Firenze con un grande evento serale durante Pitti Uomo 93, presso lo storico teatro Odeon. Un viaggio nel futuro della moda italiana pronta a riabbracciare uno dei suoi protagonisti più credibili ed indiscussi.

E’ Firenze la città prescelta per il ritorno sulle scene di Gazzarrini, celebre e storica griffe nata in Toscana ed ambasciatrice dello stile italiano nel mondo, simbolo del Made in Italy, di eleganza, abilità progettuale, tradizione, avanguardia nelle tecniche di produzione ed uno stile rinomato in ogni continente.

Gazzarrini riparte da Firenze con un grande evento serale durante Pitti Uomo 93, presso lo storico teatro Odeon. Un viaggio nel futuro della moda italiana pronta a riabbracciare uno dei suoi protagonisti più credibili ed indiscussi.

La collezione autunno inverno 2018 2019 è un racconto che ci parla di innovazione e tradizione, tecnologia e sartorialità, tratti distintivi del total look Gazzarrini. Una proposta composita e di grande qualità ma di facile lettura. Dai materiali pregiati alla ricercatezza dei disegni e dei colori.

Un viaggio attraverso la classicità italiana e la sua innata sapienza nello stupire, nel trovare sempre nuove chiavi di lettura. Un principio valido sia per la parte formale, inclusa la sera esclusiva, che per il giorno, metropolitano, romantico e military. La griffe conterà anche sull’esperienza del fondatore, Piero Gazzarrini, che sta collaborando con una sua personalissima capsule, garantendo così un forte legame con il passato, base imprescindibile per disegnare un nuovo futuro di successi.

Il racconto della nuova collezione Gazzarrini passerà attraverso un incredibile showmapping di luci e proiezioni, accompagnate dalle musiche maestose dei grandi classici. Parte integrante dello show un’ospite d’onore di pura eccellenza: Angelica Abbate, una delle più grandi danzatrici dei nostri tempi, che interpreterà i temi della Collezione Gazzarrini accompagnata da Elsa Martignoni al violino, Massimiliano Marotta al sax e Luca Longobardi al pianoforte.

Il soprano Irina Ghivièr darà corpo e voce al racconto di Gazzarrini che sfilerà in 3D dando spazio ad un nuovo linguaggio espressivo, la proiezione verso il futuro di un brand che narra un nuovo e rivoluzionario percorso nel rispetto dei codici stilistici classici della moda italiana. Il party proseguirà con gli esclusivi DJ set di Madame Betty e DJ Ralf.