Pomandere primavera estate 2021: Nude Filters, nuove forme di bellezza “naturale”

Pomandere primavera estate 2021: Carlo Zanuso interpreta la rinascita attraverso la suggestione di tre elementi della natura.

Pomandere primavera estate 2021 – Sono rare le occasioni che permettono di fermarsi, di ascoltare se stessi, tornare alle
origini e al contatto con la terra, di rinascere più energici e ritrovare la linfa che ci permette di definirci con nuove forme e migliori intenti. La ricerca di una rinascita giornaliera è ciò che infonde forza alla donna Pomandère, che attraverso la scelta stilistica sperimenta nuove forme di bellezza e racconta la sua essenza al mondo.

La Natura, con i suoi elementi, è esempio di bellezza e di continua rinascita e forza che ispira a chi la osserva nuove possibilità di azioni. Carlo Zanuso interpreta la rinascita attraverso la suggestione di tre elementi della natura che diventano i tre gruppi tematici della collezione primavera estate 2021 di Pomandère: l’Argilla, umida e materica, modellabile e viva, può prendere qualsiasi forma attraverso le mani di chi ne entra in contatto; il Nettare, con il suo profumo inebriante e il colore luminoso e pieno, è un richiamo alla linfa vitale, al nutrimento, alla capacità di cogliere la parte più intima e intensa di noi stessi, per donarci pienamente e in maniera rinnovata a quello che incontreremo; e in fine la Corteccia, con le sue venature, le sue tonalità cromatiche e le irregolarità della sua forma, è un disegno naturale che cresce e varia assieme alla pianta, la protegge dall’esterno ed è dall’esterno che viene plasmata.

In questo quadro ispirazionale, per la nuova stagione vengono selezionati tessuti che si caratterizzano per sperimentazioni innovative e attenzione alla sostenibilità e che rendono la collezione singolare sia a livello visivo che tattile. Il popeline croccante e il panama si abbinano alla maglieria a nido d’ape in cotone e lino. La fluidità e la luminosità dell’habutai tinto capo si contrappongono alla trama operata del principe di galles in lino malfilè per donare un aspetto materico e percettivo al gruppo dell’Argilla.

La Corteccia è, invece, caratterizzata dalla camiceria che si sviluppa nel popeline in cotone e lino gessato a rilievo, nel bastoncino e nella righina in lino crepe dall’aspetto lucido e colorato, da giacche e pantaloni che si declinano nel denim e nel micro-gessato e da capospalla operati in bouclè e in lino crepe a trama bicolore che trovano forza nel cappotto multicolore a disegno patchwork, creando un’immagine mossa e frastagliata come il rivestimento protettivo delle piante.

Il Nettare sviluppa tessuti fluidi e leggeri, come la mussola di cotone. Il lurex è protagonista nelle righine bicolore e nella rigona di lino filo oro, per unirsi alla stampa tematica floreale nelle due variantature, per un’esplosione di colori. Il mohair lavorato a
rete e rasato si combina con la lana lino del capospalla e il bull denim dei pantaloni.

La palette di colori spazia dai toni neutri e naturali del gruppo dell’Argilla, con sfumature di bianco e corda fino ad arrivare ai marroni e punte di sesamo e vulcano. La parte Corteccia della collezione è caratterizzata da toni che vanno dall’azzurro del denim all’arancio del
rigato fino al color resina e terracotta. Infine il Nettare, la macchia più colorata ed estiva, è particolarmente viva ed allegra con tonalità che vanno dal rosso all’albicocca fino al verde germoglio brillante.

I modelli dai tagli classici e versatili sono resi unici e innovativi da tessuti sperimentali e ricercati, in toni leggeri oppure in tinte accese, che rendono ogni singolo capo una perfetta sintesi di semplicità e raffinatezza. I look sono completati dagli accessori Pomandère quali sandali in pelle, borse in corda e cappelli che racchiudono lo stile timeless del brand.