Rastelli cucine R1: composizioni personalizzabili sempre diverse

Rastelli cucine R1: una vasta gamma di moduli, accessori, colori e finiture, che permettono ad ogni progetto di essere infinitamente personalizzabile. Scoprite tutto su Globe Styles

Rastelli cucine R1 – Progetto di Rastelli firmato da Ulisse Narcisi, architetto che vive la cucina come luogo dove rifugiarsi dal caos quotidiano, R1 è un vero e proprio sistema per creare composizioni sempre diverse. Con una vasta gamma di moduli, accessori, colori e finiture, ogni progetto può essere infinitamente personalizzabile, con una particolare attenzione alla continuità tra zona cucina e zona living, fondamentale negli open space.

Esempio dell’ampia possibilità di progettazione è la composizione con ante Forma bianco laccato lucido. Per sfruttare al meglio lo spazio, la cucina è sviluppata in modo da creare una sorta di oasi all’interno dell’ambiente living.

L’unità a parete, creando un angolo, si snoda lungo un insieme di colonne a tutt’altezza costituite da moduli contenitori, pensili, e da Galileo, integrato nello spazio intra-pensile o incassato. Il design minimale e le geometrie rigorose esaltano la pulizia della composizione, resa estremamente luminosa dal bianco scelto per le ante e dai tocchi di titanio degli zoccoli, delle gole e del Galileo. Proprio quest’ultimo elemento, leggero ed aggraziato, funzionale per la sua capacità contenitiva, si propone come raffinata soluzione estetica per organizzare gli accessori e gli utensili da avere sempre a portata di mano.

L’isola centrale, adibita a zona cottura e lavaggio, è collegata al piano da uno snack in HPL Navajo Gold, ideale per la colazione, per socializzare oppure come ulteriore piano di lavoro.

Coerenti con lo stile essenziale della cucina, i contenitori living completano una composizione perfetta per uno spazio nel quale muoversi senza soluzione di continuità con la zona giorno, all’insegna del design e dell’eleganza.

Grazie alla capacità progettuale di R1 e Rastelli, la cucina diventa centro nevralgico della vita in casa, specchio di quei cambiamenti che impongono variazioni nel comportamento e nell’uso dello spazio abitativo, da costruire quindi, come suggerisce Ulisse Narcisi, secondo la propria individualità.